I risultati dei test di Sepang per la stagione 2019 di Moto GP

I risultati dei test di Sepang per la stagione 2019 di Moto GP

La MotoGP ha finito i primi test per la nuova stagione che per tre giorni si sono svolti sul circuito di Sepang.

A brillare è stata la Ducati che con Danilo Petrucci, con il tempo di 1:58.239s, ha fatto registrare il nuovo record della pista, risultando però anche molto veloce sul passo gara.

Dando per scontata l'affidabilità del proprio motore, in Ducati si sono concentrati sull'aerodinamica, con Dovizioso che ha fatto numerosi test provando diverse impostazioni per la nuova carenatura a tripla ala che, insieme alle feritoie nel serbatoio necessarie a dare maggior refrigerazione ai circuiti elettrici, costituiscono la novità più importante per la prossima stagione.

Sugli allori anche le Ducati non ufficiali del team Alma Pramac. Infatti, nell'ultima giornata di test Francesco Bagnaia, rookie e campione del mondo di Moto2, è riuscito ad andare molto vicino ai tempi di Petrucci, così come il suo compagno di squadra Jack Miller, piazzatosi terzo, davanti all'altra Ducati di Andrea Dovizioso.

Prima delle "giapponesi" è risultata la Yamaha M1 di Maverick Viñales, più lenta di 4 decimi rispetto al miglior tempo. L'altra Yamaha ufficiale, quella di Valentino Rossi, è risultata più lenta, anche se va ricordato che il pilota pesarese si è concentrato soprattutto sui test della nuova carenatura e sul passo gara.

Buone le prestazioni dell'Aprilia di Aleix Espargaro, mentre Andrea Iannone è stato fermato da problemi fisici che non gli consentono di scendere in pista. Da rivedere invece le Suzuki che, dopo l'ottimo finale della scorsa stagione, devono ancora trovare il giusto assetto per la nuova moto.

Mentre martedì Marc Marquez aveva fatto registrare il miglior tempo, per lui l'ultimo test è stato anonimo. Inoltre, dopo la pausa di mezzogiorno, il box ha rinunciato a girare nel pomeriggio chiudendo anticipatamente il proprio turno di prove per non forzare i tempi di recupero del campione del mondo, dopo l'operazione alla spalla a cui si è sottoposto.

Infine, da segnalare l'ottima prestazione di Cal Crutchlow, team LCR Honda Castrol, che nell'ultimo giorno di prove ha fatto registrare il sesto tempo a 5,5 decimi da Petrucci.


Tabella dei primi dieci migliori tempi:

1. Danilo Petrucci (Mission Winnow Ducati Team):             1:58.239s
2. Francesco Bagnaia (Alma Pramac Racing):                              + 0,063s
3. Jack Miller (Alma Pramac Racing):                                                + 0.127s
4. Andrea Dovizioso (Mission Winnow Ducati Team):           + 0,299s
5. Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP):   + 0,405s
6. Cal Crutchlow (LCR Honda Castrol):                                          + 0,541s
7. Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini):                     + 0,783s
8. Franco Morbidelli (Petronas Yamaha SRT):                             + 0,902s
9. Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu):                               + 0,909s
10. Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha MotoGP):     + 0,916

Categoria Sport
Attendere...