È possibile sopravvivere violando il principio di causalità?

È possibile sopravvivere violando il principio di causalità?

Massimo Nepote André mira a influenzare l’umore del Mondo con il suo romanzo di fantascienza dal finale esplosivo.

 


A otto anni di distanza dalla crisi nella quale avevano sconfitto il Male in terra Turkana, Alexandra Daugherty e Sebastian d’Alonso si confrontano con una realtà diversa dalle aspettative. Le due società segrete che per settecento anni erano state rivali si sono fuse nella Fondazione, che si trova a gestire la più grande scoperta dell’umanità, ma che deve anche affrontare i problemi che il mondo occidentale evoca su se stesso. Le amicizie, gli affetti, e gli stessi protagonisti, sembrano aver subito l’influenza di una vicenda che pare non avere fine e che ha avuto origine secoli prima.

Una strega percorre l’Europa del 1600 con un unico obiettivo. Implacabile, cinica, essenziale nella sua determinazione. Antichi disegni, fatti drammatici e conoscenze dimenticate producono conseguenze nel mondo del 2018. Intanto lo spettro dell’undici settembre si annida in coloro che tutto farebbero pur di vedere vendicati gli affetti perduti. I piani di diverse menti si incrociano in un crescendo che esplode trascinando il lettore in una dimensione imprevedibile, dove necessità di sopravvivenza e paradossi temporali si sovrappongono e si intrecciano per raggiungere un finale sorprendente.

 

Il seguito di Non Dire, Primo Capitolo della saga I Nodi della Terra uscito su Amazon poche settimane fa e che ha ottenuto, al suo primo lancio ufficiale, una nota di merito da parte dell’ambasciatrice del Kenya, è ora disponibile per i lettori con il titolo Ombre a Occidente. Ecco qualche anticipazione con il booktrailer dell’opera:
https://youtu.be/OSUljC_rX7M

 

L’autore, Massimo Nepote André, torinese del ’51, è laureato in ingegneria meccanica e ha svolto il suo percorso professionale nel campo industriale occupandosi di logistica e organizzazione. Dall’inizio degli anni Ottanta segue e coordina l’introduzione delle nuove tecnologie applicate al campo della progettazione curandone gli aspetti tecnici e i risvolti umani. Successivamente si occupa di grafica tridimensionale e di simulazioni virtuali nel campo della meccanica, del design e dei beni culturali. Sceglie la narrativa fantascientifica, che arricchisce di elementi thriller, avventurosi ed esoterici, per riportare in uno stile romanzato il ricordo di genti e culture ricevuto in dono dai suoi numerosi viaggi, la verità di pensieri e atteggiamenti incontrati nella vita di tutti i giorni, che certamente servono da rinnovato stimolo. Molto attento ai dettagli e nell’elaborare passaggi linguistici e periodi narrativi che attraggano e siano allo stesso tempo fedeli alla descrizione, Nepote André riesce a realizzare momenti suggestivi nell’immaginario del lettore, semplicemente utilizzando uno strumento che gestisce molto bene: la scrittura. Leggere dei luoghi attraversati dai personaggi e da sfondo a mille avventure, è quasi vederli dal vivo.

 

Ombre a Occidente
SECONDO VOLUME DELLA SAGA
I NODI DELLA TERRA
ora disponibile su Amazon

Per maggiori approfondimenti
robertavolpi
nella categoria Cultura e Spettacolo
Attendere...