Formula1. A Sochi vince la Mercedes di Bottas. Vettel e Raikkonen sugli altri gradini del podio

Formula1. A Sochi vince la Mercedes di Bottas. Vettel e Raikkonen sugli altri gradini del podio

Alla fine la Mercedes deve ringraziare due ferraristi per la vittoria di Valtteri Bottas nel GP della Russia che si è disputato domenica pomeriggio a Sochi, Alonso e Massa.

Il primo perché la sua McLaren Honda si è fermata nel giro di ricognizione prima di prendere il via. E questo ha fatto sì che la gara terminasse con un giro di anticipo.
Il secondo per aver ostacolato nel giro finale la vettura di Vettel che avrebbe potuto tentare il tutto per tutto nell'ultimo settore del tracciato.

La gara è iniziata con una bella partenza di Bottas che dopo le prime curve è riuscito a mettersi davanti alle due Ferrari, con Hamilton quarto. L'impatto tra Grosjean e Palmer, entrambi ritiratisi, ha portato all'ingresso della Safety Car già al primo giro. Dopo aver ripulito la pista, la gara è ripresa al quarto giro.

Le posizioni di testa si sono consolidate e sono rimaste immutate. Unica nota il ritiro di Ricciardo per problemi ai freni. A metà gara le gomme della Mercedes hanno cominciato a deteriorarsi e Vettel ha potuto accorciare su Bottas che è stato, forse con un po' di ritardo, richiamato ai box.

Dopo esser passato dalle Pirelli ultrasoft a quelle supersoft, il pilota finlandese della Mercedes non è riuscito a guadagnare su Vettel che, nel frattempo aveva fatto scendere il suo distacco a due secondi e mezzo. Anche la Ferrari ha forse ritardato il cambio, ma soprattutto vi è stato un problema durante il pit stop con la ruota anteriore sinistra. Quando il pilota tedesco è rientrato in pista, Bottas era avanti di 4.6 secondi.

Però con le nuove gomme le Ferrari giravano più veloci e Vettel ha ridotto progressivamente lo svantaggio fino ad arrivare a metter il fiato sul collo di Bottas ed avrebbe forse potuto anche superarlo se non fosse accaduto quanto descritto all'inizio dell'articolo.

Hamilton, anche per dei problemi di surriscaldamento del motore, ha fatto una gara anonima rimanendo sempre nell'ombra, a differenza del suo solito. Stesso discorso vale per Verstappen anche lui finito quinto, senza aver avuto la possibilità di incidere in nessuna fase del gran premio.

Per la classifica Piloti, Vettel consolida la sua posizione di testa con 86 punti, allungando su Hamilton a 73 e Bottas terzo a 63. Per quanto riguarda la classifica Costruttori la Mercedes è in testa con 136 punti contro i 135 della Ferrari.


Classifica finale per le prime 10 posizioni

1 VALTTERI BOTTAS - MERCEDES - 1:28:08.743
2 SEBASTIAN VETTEL - FERRARI - +0.617s
3 KIMI RÄIKKÖNEN - FERRARI - +11.000s
4 LEWIS HAMILTON - MERCEDES - +36.320s
5 MAX VERSTAPPEN - RED BULL RACING - +60.416s
6 SERGIO PEREZ - FORCE INDIA - +86.788s
7 ESTEBAN OCON - FORCE INDIA - +95.004s
8 NICO HULKENBERG - RENAULT - +96.188s
9 FELIPE MASSA - WILLIAMS - +1 lap
10 CARLOS SAINZ - TORO ROSSO - +1 lap

Manolo Serafini
nella categoria Sport
Attendere...