E' Stato firmato il decreto di atto di indirizzo per la medicina convenzionata Inps. Come sottolineato da Alfredo Petrone, segretario nazionale del Settore Fimmg Inps:

“Finalmente si conclude un lungo percorso fortemente voluto dalla Fimmg che condurrà alla stipula di un Accordo Collettivo Nazionale per i Medici Convenzionati esterni dell’Inps che condurrà alla stipula di un Accordo Collettivo Nazionale per i Medici Convenzionati esterni dell’Inps. Anche questi medici potranno, quindi, avere un rapporto contrattuale con le medesime tutele presenti nelle altre convenzioni del Sistema Sanitario Nazionale, nonché in quella dei Medici Fiscali. Al termine di un lungo percorso, complicato anche dall’emergenza pandemica, oggi è stato finalmente firmato l’Atto di Indirizzo previsto dal comma 459 dell’art. 1 della L. 160/2019. Un decreto voluto da tutte le forze sociali e per il quale devono essere ringraziati i Ministri. Ora l'Inps apra subito un Tavolo di trattativa”.

E' stata riconosciuta e  compresa l’importanza svolta da questi professionisti che assicurano le funzioni relative all’invalidità civile e alle attività medico-legali in materia previdenziale e assistenziale affidate all’Istituto.  La necessità di abbattere la precarizzazione vissuta dai medici negli ultimi 10 anni è stata condivisa da tutti.