“Il Governo Conte (Lega – 5 Stelle) si dimostri come il vero governo del Cambiamento e ispirato ai valori di Giustizia ed Eguaglianza! Riconosca il diritto alle Graduatorie ad Esaurimento dei Diplomati Magistrale!

Allo stato attuale, invece, è il Governo che sta  portando a compimento lo sterminio professionale di una categoria di docenti che sta servendo con dedizione, professionalità e passione la Scuola Italiana.

I DM attendono giustizia da tanto tempo ormai. Mai nella Storia della Repubblica Italiana una categoria di lavoratori, servitori dello Stato è stata così umiliata, beffeggiata e derisa. I docenti DM vittime della violazione dell’ art. 3 della Costituzione! E la le due Plenarie del Consiglio di Stato non hanno fatto altro che concretizzare la disparità di trattamento con i 6000 DM in GaE con sentenze definitive positive.

Siamo stati Vittime del mal Governo PD e oggi anche vittime di un malgoverno Lega/5 Stelle. Vittime della malagiustizia di ben due Plenaria contraddittorie. Si ponga fine a tutto questo. 55.000 mila famiglie sono disperate! No al più grande licenziamento della Storia. Solo il riconoscimento del diritto alle GaE ripristinerà il rispetto del principio di eguaglianza per tale categoria di Docenti! Il Governo Conte dimostri, con i fatti, di essere il Governo del Cambiamento e non del più grande Licenziamento della Storia!

Noi comunque non ci fermiamo di fronte all’ingiustizia e andremo avanti fino a quando il nostro diritto non ci sarà riconosciuto.”

Questo è l’appello, ennesimo, che il Coordinatore nazionale del Movimento DM Revoca Sentenza Plenaria rivolge al Governo Conte.