A Frattamaggiore la bottega del cibo made in Usa, la sfida dell'imprenditore Filippo Pollasto

A Frattamaggiore la bottega del cibo made in Usa, la sfida dell'imprenditore Filippo Pollasto

Arriva a Frattamaggiore la bottega del cibo made in Usa. Sbarca in città il negozio che vende prodotti americani. La tendenza ha seguito un lento processo, partendo dai dolci nelle pasticcerie fino ad arrivare alla colazione e al brunch a suon di pancake, cupcake e tanto altro nella Birdy’s bakery.

I fan sfegatati del food d’oltreoceano in provincia di Napoli sono stati accontentati, finalmente, grazie all’idea dell’imprenditore Filippo Pollasto che si è messo in gioco, lanciando una nuova moda che sembra seguire la scia del boom delle patatine rie aperendo l’American Dream Market.

Un’inaugurazione avvenuta n via P.M. Vergara che ha lasciato gli stessi proprietari increduli del fortissimo successo, tanto da rimanere subito, il primo giorno, con gli scaffali vuoti, presi letteralmente d’assalto dai giovani clienti. Perché è soprattutto la fascia degli under 20 ad essere attratta da tante delizie dolci o salate.

Che siano biscotti Oreo o cioccolatini Reese’s, che siano preparati per cheesecake o bibite di tutti i gusti, patatine Cheetos o sciroppo d’acero, l’importante è che tutto sia targato Made in Usa. Il  titolare, ha avuto questa idea durante un viaggio a New York, in cui notava la grande distribuzione di negozi che vendevano prodotti tipici di altre nazioni, ad esempio quelli olandesi.  Detto, fatto.

Da alcuni giorni ha aperto i battenti questo nuovo negozio che ha un po’ di tutto, dai frosting per le torte alle salse, dalle birre ai classici cookies. Insomma, il fenomeno del momento sembra seguire l’onda dell’American food style, pur avendo alle spalle una lunga e consolidata tradizione gastronomica.

U. D.

Categoria Cronaca
Attendere...