Audioprotesista, questo è un po' speciale

Audioprotesista, questo è un po' speciale

Questo me lo sono andato a cercare

Premetto che mi sto interessando da qualche tempo al mondo degli Audioprotesisti perché, come forse saprai se mi segui da un po', anch'io ho avuto bisogno diapparecchi acustici, sia per l'ipoacusia improvvisa che mi ha colto un anno fa, sia per gli acufeni.

Detto questo, sto organizzando una serie di interviste con gli Audioprotesisti sparsi un po' dovunque sul territorio italiano per capire come viene svolta questa professione.

E dunque anche per scoprire a chi affidiamo effettivamente il nostro debole uditonella speranza di avere un aiuto concreto per riprendere a sentire.

Cosa interessa a te

Naturalmente non è soltanto una mia curiosità quella di entrare nel laboratorio di questo Audioprotesista o di quello, per scoprire chissà quale segreto, ma la mia intenzione è piuttosto portare te in questi laboratori per toccare con mano qual è la realtà viva di questa professione.

Si calcola che in Italia almeno una persona su 10 abbia problemi d'udito, ed è quindi facile capire come ci sia necessità di Audioprotesisti preparati per sopperire al bisogno e alla domanda di cure (perché questa è una professione sanitaria a tutti gli effetti).

Tanto per capirci, non basta indossare un qualsiasi apparecchio acustico o, peggio, un amplificatore che ormai viene venduto anche nei supermercati, faccio per dire, ma occorre iniziare un percorso di riabilitazione all'udito che inglesi e americani chiamano "fitting".

Ecco, quello che ho intenzione di fare con le mie interviste è scoprire se davvero questi laureati in Tecniche Audioprotesiche abbiano davvero maturato quelle competenze che fanno la professione, nel senso che le danno sostanza.

L'Audioprotesista di oggi

Quello di oggi sono andato a scovarlo a Bologna, anzi per la verità è stato lui che ha colto la palla al balzo e ha risposto a un'inserzione.

Lui si chiama Roberto Boscardini e la sua specificità è che non ha uno studio tutto suo, ma si appoggia per la consulenza e il "fitting" a una catena di negozi di ottica.

Per questo motivo l'ho definito come l'Audioprotesista Itinerante, anche perché si porta dietro di volta in volta tutto ciò che gli serve in termini di attrezzatura e strumentazione.

Trattandosi in particolare di una video-intervista puoi decidere di guardare il video a questo link [https://youtu.be/kCEmAkei9is], o se preferisci puoi leggere le mie considerazioni su questo incontro, visitando la pagina http://www.acufenichefare.it/audioprotesista-itinerante/

Mi auguro che le mie interviste non ti facciano dormire, e che invece ti forniscano elementi di giudizio per scegliere l'Audioprotesista che faccia al caso tuo.

Buona giornata!

Peppino Zappulla
Acufeni, che fare

P.S. - "Acufeni Insopporabili?" è il report che ho preparato per chi soffre di acufeni. Non l'hai ancora acquistato? Costa appena qualche euro, ma chi lo ha già letto vi ha trovato parecchi spunti interessanti. Che aspetti? Grazie

Maggiori dettagli da un'altra fonte
peppino zappulla
nella categoria Salute
Attendere...