Fiori di Bach per riequilibrare gli stati emotivi

Fiori di Bach per riequilibrare gli stati emotivi

I fiori di Bach: li conosci davvero? cosa sono e chi li ha ideati? scopriamolo insieme!

Quando parliamo dei Fiori di Bach ci riferiamo a 38 essenze floreali scoperte e selezionate da Edward Bach che ne associò l'utilizzo a specifiche problematiche e disordini che affliggono da sempre l'essere umano.

Edward Bach era un brillante medico inglese, che lasciò l'esercizio della professione medica classica per dedicarsi in un primo momento all'omeopatia, dove si affermò come specialista molto preparato e competente.

Successivamente, anche l'omeopatia non rispose più alle sue necessità e si dedicò alla ricerca di un metodo nuovo di terapia per intervenire non solo sui malesseri fisici delle persone, ma anche sui malesseri psicologici, sui disagi emotivi e sugli stati emozionali.

Questo approccio, assolutamente olistico, gli valse la radiazione dall'albo dei medici, ma anche il riconoscimento di innumerevoli pazienti curati con i suoi Fiori e di moltissimi studiosi illuminati.

Edward Bach visse per lunghi anni nelle campagne inglesi e cominciò a studiare le piante dal punto di vista della loro energia vitale.

A seguito di numerose osservazioni individuò la parte floreale, all'inizio della fioritura, come quella assolutamente più ricca di energia. Studiò e studiò ancora tantissime varietà di Fiori fino ad individuarne 38, che racchiudono l'energia per riequilibrare gli stati emotivi dell'umanità.

>Come le note di una scala musicale possono creare infinite melodie, così l'associazione di più fiori riesce a corrispondere allo stato d'animo di ogni persona.Per saperne di più, consulta il nostro sito e richiedi una consulenza individuale volta a comprendere quale associazione di fiori di Bach è più adatta alle tue esigenze specifiche e che ti aiuta a ritrovare il tuo equilibrio e benessere psico-fisico.

Dottoressa Maria Cristina Bertusi,
farmacista, erborista e naturopata (www.erboristerialaltea.com)

Categoria Salute
Attendere...