Sassari. Prima intesa tra pastori e industriali, il prezzo del latte mai sotto i 72 centesimi

Sassari. Prima intesa tra pastori e industriali, il prezzo del latte mai sotto i 72 centesimi

Nonostante si dovesse svolgere l'incontro in prefettura tra pastori e industriali, in provincia di Sassari, nei pressi di Nule, nella mattina di martedì due sconosciuti armati e incappucciati hanno fermato un camion cisterna che trasportava latte e gli hanno dato fuoco, dopo aver fatto scendere l'autista e averlo legato ad un albero.

L'assalto, non rivendicato, è stato condannato dalle istituzioni e dai pastori che lo hanno definito "vile atto incendiario", offrendo mille litri di latte a testa come risarcimento per l'acquisto del mezzo andato a fuoco.

Nella riunione che si è comunque svolta in Prefettura, con la mediazione del prefetto di Sassari Giuseppe Marani, dopo oltre sei ore di trattativa, è stato firmato un verbale in cui si dichiara che il prezzo del latte non dovrà mai scendere sotto i 72 centesimi al litro. Tale prezzo sarà adeguato periodicamente in base all'andamento del prezzo del pecorino romano.

Il prossimo incontro è stato aggiornato al 7 marzo sulla base della bozza siglata a Cagliari con il ministro Centinaio, che sarà integrata con il verbale sottoscritto quest'oggi.

Secondo quanto dichiarato da Gianuario Falchi, uno dei pastori che hanno guidato protesta e trattative, «qualche passo avanti è stato fatto. Intanto è stato stabilito che il prezzo del latte sarà legato a quello del formaggio, prezzo che già adesso sta riprendendo quota.

Non abbiamo chiuso nessun accordo, sia chiaro. Il 7 marzo si vedrà il prezzo del formaggio e in base a quello stabiliremo quello del latte, che sarà verificato di mese in mese.

Stiamo parlando di un prezzo di acconto, che sarà saldato a novembre in base all'andamento delle vendite del pecorino romano. E il saldo riguarderà anche i mesi di novembre e dicembre 2018, gennaio e febbraio 2019.

Si va avanti a piccoli passi, ma c'è una significativa apertura degli industriali.»

Categoria Cronaca
Attendere...