Formula 1, in Austria Bottas conquista la sua prima pole del 2018

Formula 1, in Austria Bottas conquista la sua prima pole del 2018

A partire davanti nel Gran Premio d'Austria sarà ancora una volta la Mercedes, ma non quella di Hamilton, classificatosi secondo, bensì quella del suo compagno di squadra Bottas, che sul Red Bull ring di Spielberg conquista così la sua prima pole del 2018, la quinta della sua carriera e la seconda consecutiva in Austria.

Dietro le due Ferrari, con Vettel terzo a 3 decimi dal primo, subito davanti a Raikkonen classificatosi quarto. Il pilota tedesco della Ferrari non è comunque soddisfatto della sua prestazione, perché si è reso conto di aver commesso degli errori che ne hanno condizionato la qualifica.

Quinta, a 7 decimi dal primo, la prima delle due Red Bull, quella guidata da Verstappen con a fianco non Ricciardo, solo settimo, ma la Haas di Romain Grosjean, autore di una fantastica prova, cui si affianca quella del suo compagno di squadra Kevin Magnussen, piazzatosi ottavo.

Le due Renault, rispettivamente di Carlos Sainz e Nico Hulkenberg, completano la lista delle prime 10 posizioni in griglia.

La gara prenderà il via alle 15:10.


Aggiornamento.

Dopo la conclusione delle qualifiche, è arrivata una penalizzazione per Sebastian Vettel per aver ostacolato il pilota della Ranault Carlos Sainz mentre iniziava il suo giro di qualifica alla fine della sessione in Q2.

Vettel aveva appena terminato il proprio giro veloce e girava lentamente verso la curva 1, ma procedendo sulla linea di gara. Dopo aver aver superato Sainz, in precedenza, tra le curve 7 e 8, Vettel aveva pensato che il pilota della Renault si fosse fermato.

Invece Sainz si era lanciato di nuovo per tentare di migliorare l'ultimo tempo fatto che, comunque, già lo aveva qualificato per l'ultima sessione di prove, la Q3.

Vettel, non avvertito via radio dal box e non avendo visto negli specchietti arrivare da dietro Sainz, non ha pensato che in quel momento potesse essere d'intralcio a lui, così come ad altri piloti. Ma così non è stato.

Sainz, per non tamponare Vettel, ha dovuto allargare la traiettoria, uscire fuori pista e abortire il proprio giro. Dopo l'investigazione dei commissari di gara, a Vettel è stata data una penalizzazione di 3 posizioni.

Al via il pilota tedesco della Ferrari partirà così dalla sesta piazza, mentre Raikkonen, Verstappen e Grosjean avanzeranno in griglia di una posizione.

Categoria Sport
Attendere...