I maestri Diplomati Magistrali che da anni lottano per il diritto alle Graduatorie ad Esaurimento (graduatorie da cui si attinge per il ruolo) o in alternativa alla stabilizzazione dalle graduatorie di Istituto, nei vari gruppi social, lamentano un totale abbandono da parte dei sindacati CGIL, CISL, UIL, SNALS e GILDA. La “denuncia” arriva dopo che sono stati resi noti gli emendamenti presentati al Decreto Scuola, in questi giorni all’esame della Commissione Istruzione del Senato, su iniziativa dei sindacati in oggetto. 

In effetti, gli emendamenti proposti da costoro riguardano solo la scuola secondaria. I DM però si chiedono come mai tali sigle sindacali hanno proposto, a pagamento, ricorsi destinati ai maestri per il loro ingresso nelle GaE e allo stesso tempo non chiedono soluzioni politiche all’annosa vertenza dei maestri.

Intanto, l’11 maggio i diplomati magistrali torneranno a farsi sentire con l’iniziativa Flash-mob virtuale DM.