Il ritorno del bavaglio Levi-Prodi

6 voti

6 anni fa - Che fine ha fatto la proposta di legge Levi-Prodi, che rischiava di tappare la bocca ai normali utenti Internet obbligando praticamente chiunque avesse un blog o un sito alla registrazione all'Autority ed al tribunale previa schedatura, pagamento di bolli, assunzione di un direttore responsabile, società editrice alle spalle? La proposta di legge fu approvata nell'ottobre scorso all'unanimità dal consiglio dei ministri del governo Prodi. La caduta del governo ha scongiurato la fine della Rete? A quanto pare, no. Difatti Ricardo Levi, sottosegretario del governo Prodi, annuncia che... (Leggi l'Articolo)

pressante
inviata da: pressante - Categoria: Cronaca - Fonte: http://www.pressante.com

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

RAI5: PRIMO LEVI. IL VOLTO E LA VOCE

È un approfondimento dei temi affrontati da Primo Levi nella sua opera letteraria e di testimonianza pubblica, il programma “Primo Levi. Il volto e la voce”, che Rai Cultura trasmette su Rai5, ch. 23 del digitale terrestre e ch. 13 TivùSat. venerdì 30 gennaio alle 21.15. Vengono toccati in particolare la vita nel lager nazista, […] L'articolo RAI5: PRIMO LEVI. IL VOLTO E LA VOCE sembra essere il primo su Periodico Italiano Daily. (esserrepress)

La Coldiretti in corteo per difendere il latte, bavaglio sulla stampa

Una notizia che è una manna per chi vuole far contare di più sul giornale “La Provincia di Cremona” quelli che non contano: come fa sapere www.welfarenetwork.it la Coldiretti di Cremona non ha potuto far conoscere neppure pagando uno spazio pubblicitario la propria manifestazione tramite il cartaceo della Società editrice cremonese, controllata dalla Libera associazione agricoltori, … Continue reading La Coldiretti in corteo per difendere il latte, bavaglio sulla stampa → (ippogrifomimetico)

Quando Berlusconi baciava la mano a Gheddafi e dava in pasto le donne italiane al rais. Romano Prodi...

Quando Berlusconi baciava la mano a Gheddafi e dava in pasto le donne italiane al rais. Romano Prodi oggi: “Berlusconi si è fatto trascinare…” In una intervista rilasciata da Romano Prodi ai quotidiani Il Piccolo e Messaggero Veneto.“La situazione è precipitata, … Continua a leggere → (iannozzigiuseppe)

Il cattivo profeta

Del disastro libico, Romano Prodi sapeva già tutto in anticipo. Come si legge in un’intervista al Fatto quotidiano questa domenica, Prodi sapeva che la guerra in Libia del 2011 era “un errore nostro. Delle potenze occidentali”. Che l’Italia “ha addirittura pagato per fare una guerra contro i propri interessi”, e che Silvio Berlusconi “si è fatto trascinare dalla Francia ed è entrato in guerra”. Come a dire che se lui fosse stato premier non sarebbe mai entrato nel pasticcio libico, perché, dice oggi, “non era difficile prevedere che si sarebbe arrivati a questo punto, davvero non lo era neppure nel 2011”. Se Prodi si fosse espresso contro la guerra in Libia nel 2011, quando a suo dire già prevedeva la catastrofe, la sua intervista sarebbe più giustificata. (mp37vi)

Recensione Libro “La cinese di Maputo” di Nathan Levi

[Recensione Libro.it] “La cinese di Maputo” di Nathan Levi pubblicato dalla casa editrice Tresogni è un libro interessante, che per quanto distante negli anni da noi, sembra più attuale di quello che si possa credere inizialmente. C’è una ricerca interiore molto approfondita da parte di Nathan Levi, che fa porre al lettore domande sulla vita, sul dolore e sulla religione. (recensionelibroit)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...