Contratti di solidarietà: integrazione al 70 %

53 voti

6 mesi fa - L’Inps, con il messaggio n. 3234 dell’11 marzo 2014, comunica che per l'anno 2014, l'ammontare del trattamento di integrazione salariale per i contratti di solidarietà è pari al 70 % della retribuzione persa, così come disposto dalla L. 147/2013 (Stabilità 2014).Fino al 2013 l’importo dell’integrazione a seguito della riduzione di orario è stato pari all’80%.Il trattamento di integrazione salariale per i contratti di solidarietà è pari al 70%, relativamente ai periodi di competenza dell’anno 2014.Pertanto non rileva la data di stipula del contratto e quella di emanazione del decreto di concessione.Ai fini della compilazione della denuncia mensile Inps, i datori di lavoro dovranno utilizzare il codice di nuova istituzione “F503”.Per i recuperi riferiti a Contratti di solidarietà relativi a periodi di competenza fino a tutto il 2013, rimangono valide le precedenti istruzioni.

future11
inviata da: future11 - Categoria: Economia - Fonte: http://www.studiocassone.it

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

Crisi tv locali: Telenorba licenzia 8 giornalisti e 35 tecnici

L’Associazione della Stampa di Puglia esprime rammarico per l’amara conclusione della vertenza Telenorba. Dopo aver ritenuto impraticabile – è detto in una nota – il contratto di solidarietà, l’azienda ha rifiutato di accedere ad ulteriori tre mesi di cassa integrazione in deroga, optando per il mancato accordo che spalanca le porte al licenziamento di 8 […] (quezal)

Fondi di solidarietà per le aziende senza accesso alla Cig

L’Inps, con la circolare n. 99 dell’8 agosto 2014, chiarisce la disciplina dei fondi di solidarietà per il sostegno al reddito di cui alla L. 92/2012.I Fondi sono obbligatori per tutti i settori non coperti dalla normativa in materia di integrazione salariale, in relazione ai datori di lavoro che occupano mediamente più di quindici dipendenti.Al personale dirigente se non espressamente previsto non si applica questa disciplina.I fondi hanno lo scopo di assicurare ai lavoratori una tutela integrativa rispetto a prestazioni connesse alla perdita del posto di lavoro o a trattamenti di integrazione salariale, previsti dalla normativa vigente; prevedere assegni straordinari per il sostegno del reddito, riconosciuti nel quadro dei processi di agevolazione all’esodo, ai lavoratori che raggiungano i requisiti previsti per il pensionamento di vecchiaia o anticipato nei successivi cinque anni; contribuire al finanziamento di programmi formativi di riconversione o riqualificazione professionale,... (future11)

No interessi per il contributo Inps per il fondo di solidarietà

Con comunicato stampa del 3 settembre 2014, l’Inps esclude gli interessi di mora per il contributo di solidarietà ordinario per i fondi di solidarietà residuale, dovuto per i periodi da gennaio a settembre se versato entro novembre 2014.Le scadenze del nuovo obbligo contributivo sono state disciplinate dalla circolare n. 100/2014. Il finanziamento del Fondo di solidarietà è stato introdotto dalla riforma Fornero (legge 92 del 28 giugno 2012) in favore dei lavoratori dipendenti non coperti dalla cassa integrazione nei casi di riduzione o sospensione dell’attività lavorativa.Il nuovo contributo ordinario è pari allo 0,50% della retribuzione mensile imponibile dei lavoratori dipendenti di cui due terzi a carico del datore di lavoro e un terzo a carico del lavoratore. (future11)

Jobs Act, anche in Italia si potranno "regalare" giorni di ferie

Il lavoratore potrà cedere i giorni di riposo in più al collega, madre o padre, che ha un figlio minore che "necessita di presenza fisica e cure costanti per le particolari condizioni di salute" Arrivano "le ferie solidali": il lavoratore potrà cedere i giorni di riposo in più al collega, madre o padre, che ha un figlio minore che "necessita di presenza fisica e cure costanti per le particolari condizioni di salute". L'emendamento, presentato dalla Lega, al Jobs act è stato approvato in commissione Lavoro Senato. I giorni ceduti, prevede il testo, saranno eccedenti a quelli previsti dal contratto nazionale. Jobs Act, anche in Italia si potranno "regalare" giorni di ferie Nuovi contratti di solidarietà - Con l'approvazione di un emendamento del governo inoltre, ci saranno contratti di solidarietà più semplici e più "ampi": vengono rivisti per potenziarli anche nel loro utilizzo "espansivo" cioè con la riduzione dell'orario di lavoro e della retribuzione del personale ed il contestuale... (forodinapoli)

Laura Coccia (Pd), solidarietà per il “Magnani” disastrato

“Esprimo la mia solidarietà per il terribile atto di vandalismo avvenuto questa notte al centro... continua » (romanordnews)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...