Altri articoli di possibile interesse:

Corrado Alvaro, scrittore distopico

Leggi Corrado Alvaro, scrittore distopico su GraphoMania. Cadono oggi i 120 anni dalla nascita di Corrado Alvaro, scrittore, giornalista, poeta e sceneggiatore che vinse lo Strega nel 1951 con Quasi una vita. Il post Corrado Alvaro, scrittore distopico è stato scritto da Mariantonietta Barbara ed è pubblicato su GraphoMania blog magazine della Graphe.it edizioni (robo71)

L'AQUILA: IN 10 GIORNI VIALE CORRADO IV RIAPRIRA' ALLE AUTO

L’AQUILA - Sette-dieci giorni lavorativi alla fine dello strazio per gli automobilisti in viale Corrado IV, con il termine dei difficili lavori, durati 2 mesi e dell’importo di 428 mila euro complessivi, per la risistemazione del collettore idrico sotterraneo che si era rotto gli ultimi giorni di gennaio. Una rottura che ha richiesto un intervento a tre tra Comune, società Gran Sasso Acqua e Vigili del fuoco, come spiega ad AbruzzoWeb Enrica De Paulis, dirigente del settore Ricostruzione pubblica e patrimonio e, ad interim, anche del settore Ricostruzione privata. “Si sono concluse le opere del sottosuolo, adesso c’è da ripristinare la parte... (abruzzoweb)

PESSIMA SCELTA L'ALLEANZA LEGHISTA COL SOLITO BERLUSCONI

DI GILBERTO ONETO (movimentolibertario)

Corrado Ocone: La sophia del pop e la libertà post-metafisica

La sophia del pop e la libertà post-metafisica di Corrado Ocone Il movimento più evidente del pensiero degli ultimi secoli è quello che ha sempre più portato a eliminare la dicotomia fra il mondo ideale, fatto di strutture più o meno stabili per quanto diversamente concepite dai diversi filosofi, e il mondo reale, soggetto al mutamento e alla finitezza. Come Nietzsche scrive nel Crepuscolo degli idoli (1888), tratteggiando quella che considera la “storia di un errore”, “a certo punto il ‘mondo vero’ finì per diventare favola”. Era stato Platone a identificare nelle “idee” quella “realtà vera” che gli uomini, chiusi in una caverna, vedono solo attraverso ombre. Era allora iniziata una storia, quella della Metafisica, che è, nel bene e nel male, la storia stessa dell’Occidente. Ma la Metafisica, per lo più, oggi ci sembra poco plausibile. E questa poca... (tonino2308)

Attendere...
  • utente non registrato
    0 voti    
    Ultimo Commento


    inviato da utente non registrato - 25/06/2012 - 19:17
    Sabina Guzzanti non mi fa reidre. Daniele Luttazzi non mi fa reidre. Quelli di Zelig non mi fanno reidre. Grillo ormai mi fa incazzare pi che reidre. Maurizio Crozza mi fa sorridere. Quelli dei cinepanettoni mi fanno vomitare. Insomma l'unico che mi ha sempre fatto reidre si chiama Corrado Guzzanti. Spero che torni presto in televisione, altrimenti sar costretto ad imparare a memoria i film di Tot , Chaplin e Jacques Tati

Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...