Una possibile soluzione per il finanziamento pubblico dei partiti

48 voti

29 mesi fa - Gli scandali che ormai da diverso tempo occupano con regolarità le prime pagine dei giornali impongono un ripensamento complessivo in tema di finanziamento dei partiti politici e delle campagne... [[ This is a content summary only. Visit my website for full links, other content, and more! ]]

italo1962
inviata da: italo1962 - Categoria: Economia - Fonte: http://feedproxy.google.com

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

GEO-FINANZA/ La guerra (non dichiarata) degli Usa al resto del mondo

Dopo Bretton Woods, il dollaro è diventato un punto di riferimento della finanza mondiale, ma ora gli Usa rischiano di perdere potere. L’analisi di PAOLO RAFFONE(Pubblicato il Sun, 24 Aug 2014 06:05:00 GMT)GEO-FINANZA/ Come il “potere” è passato dall’Europa agli Usa, di P. RaffoneSPY FINANZA/ Grecia e Spagna, i falsi miracoli che "servono" ai mercati, di M. Bottarelli (gianvi01)

Le municipalizzate e le tecniche di manipolazione dell'opinione pubblica

Cottarelli, il responsabile della spending review, visto da Luca PeruzziManipolare l'opinione pubblica per ottenere il consenso della maggioranza dei cittadini su decisioni che invece vanno contro il bene comune e l'interesse generale è prassi abituale e consolidata.La tecnica usata, più o meno, segue sempre lo stesso procedimento: si sbatte il mostro in prima pagina – inventando, ingigantendo, alterando notizie – e si presenta a portata di mano la soluzione per il problema (ovviamente omettendo di dire che quella soluzione risponde esclusivamente a determinati interessi di parte).Provo ad indicare qualche esempio.Se si vuole giustificare una guerra, gli aggressori diventano gli aggrediti e si scoprirà che questo o quel dittatore o che questa o quella organizzazione armata, magari fino a poco prima finanziati e sostenuti in quanto utili a determinati fini ed equilibri, devono essere combattuti e annientati perché stanno massacrando civili innocenti e si oppongono al trionfo della... (veritaedemocrazia)

La finanza della Cooperazione: PARLA MARIO LA TORRE

Il ddl è divenuto legge a tutti gli effetti il primo agosto scorso. La prima novità della norma sta nella conciliazione tra pubblico e privato nella gestione del settore. Con questa apertura al privato, si pone un nuovo modo di guardare alla cooperazione attraverso l'utilizzo di dettami della grande finanza. Con esiti positivi ma anche rischi di MARTA RIZZO ROMA - Capitale proprio (equity), prestiti (loans), fusione (blending), capitale di rischio (capital risk), obbligazione finanziaria (bond): sono solo alcuni dei termini (sempre di matrice anglofona e sempre invasivi) che da qualche tempo vengono presi in prestito dalla finanza dominante per essere utilizzati nell'ambito delle nuove formule del mondo della cooperazione allo sviluppo. Ma questi termini e le loro applicazioni possono davvero convivere, con trasparenza ed efficacia, con il mondo della cooperazione? L'invasione delle imprese private nel settore cooperativo sarà davvero la soluzione vincente per la crescita del pianeta (janetdenardis)

SCENARIO/ Campiglio: tagliare la spesa pubblica può essere rischioso

Per LUIGI CAMPIGLIO, servono investimenti pubblici per rilanciare l’economia e non vanno finanziati con un taglio indifferenziato della spesa perché i due interventi si annullerebbero(Pubblicato il Sat, 13 Sep 2014 06:04:00 GMT)FINANZA/ Italia, una "bocciatura" che affossa l'EuropaREGIONI vs RENZI/ Arrigo: ecco l'imbroglio degli sprechi (gianvi01)

FINANZA/ Le domande che smontano i "teoremi" dei poteri forti

Nonostante i recenti pessimi dati che arrivano dalla realtà, spiega GIOVANNI PASSALI, si continuano a diffondere delle menzogne riguardanti l’economia e la finanza(Pubblicato il Sat, 16 Aug 2014 06:03:00 GMT)FINANZA/ Il “peccato” del Bitcoin di cui nessuno parla, di G. PassaliSPILLO/ Così gli italiani aiutano le svendite di Stato, di G. Longhi (gianvi01)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...