Altri articoli di possibile interesse:

ALZHEIMER / nanoparticelle attive contro le placche che causano la malattia

ALZHEIMER, efficace risulta essere l’attività di nanoparticelle nel “ripulire” il cervello dalle placche della proteina beta Amiloide responsabile della manifestazione del Alzheimer. Le nanoparticelle anti-Alzheimer denominate  amiposomi, sono frutto di un enorme lavoro svolto nell’ambito del progetto di ricerca europeo Nad (Nanoparticles for therapy and diagnosis of Alzheimer Disease) coordinato dall’Università di Milano-Bicocca i cui risultati […] (carlarocca)

Centri Alzheimer, la replica dell’Asp: “Servizi ugualmente garantiti”

L’Asp di Palermo, con proprio personale, garantisce la continuità assistenziale ai pazienti dei Centri Diurni Alzheimer di città e provincia. Il servizio era stato assicurato per un anno da un’Azienda del terzo settore che si era aggiudicata la gara d’appalto. Risponde così l’Asp di palermo all’allarme lanciato dalle associazioni dei malati di Alzheimer di Palermo (blogsicilia)

Alzheimer, 44 milioni di malati. L’importanza di ridurre i fattori di rischio

Circa 44 milioni di persone affette da demenza, destinate ad arrivare a 76 milioni nel 2030 e a raddoppiare a 135 milioni nel 2050. Sono i drammatici numeri dell’Alzheimer, che emergono dal World Alzheimer Report 2014, presentato nel nostro paeseaaa (elgadi)

Troppi ansiolitici aumentano il rischio di Alzheimer

Troppi ansiolitici possono aumentare il rischio di sviluppare l'Alzheimer. A mettere sotto accusa il benzodiazepine, un tipo di farmaci contro l'ansia e l'insonnia, è un articolo pubblicato sul British Medical Journal da parte di un gruppo misto di [...]. Redazione InformaSalus.it ... Il presente articolo è originariamente pubblicato su http://www.informasalus.it/it/articoli/ansiolitici-rischio-alzheimer.php (informasalus)

Importante ricerca sull'Alzheimer, ricreate le cellule della patologia

Alcuni scienziati di Boston sono riusciti a ricreare le cellule in provetta del'Alzheimer (giusepperoselli)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...