Rapporto Unioncamere: imprese cercano 100mila lavoratori

63 voti

36 mesi fa - Saldatori, cuochi, infermieri, esperti di marketing, falegnami, ingegneri, commercialisti, fabbri. Sono alcuni dei mestieri introvabili, di cui le aziende vanno a caccia. L'annuale classifica del 2011 è stata redatta dal rapporto Excelsior di Unioncamere-Ministero del Lavoro. Si tratta di quasi 100mila posti di lavoro: 31.790 nelle grandi imprese e ben 61.720 nelle Pmi. (Leggi l'Articolo)

nestore
inviata da: nestore - Categoria: Salute - Fonte: http://www.nestorepaladinoambiente.it

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

Emilia Romagna: 2.200 imprese green nel settore manifatturiero

Oltre 2.200 imprese green censite nel 2014 nel settore manifatturiero; primo posto per tasso di certificazioni ambientali delle aziende e significativa crescita del numero di lavoratori assunti nel settore, nonostante la crisi economica. Sono questi, in sintesi, i dati più importanti contenuti nel Rapporto 2014 dell’Osservatorio Green Economy della Regione Emilia-Romagna, presentato in questi giorni […] (tuttisostenibili)

Vahostav offre di saldare il 15% del debito a imprese e lavoratori autonomi

La società di costruzioni Vahostav-SK ha presentato un piano per pagare il 15% dei suoi debiti verso altre imprese edili e lavoratori autonomi. Si tratta di un gruzzolo di 15,7 milioni di euro. Mentre i creditori privilegiati, . . . → Leggi (buongiornoslovacchia)

ANTIMAFIA: CIALENTE, ''NUMERI NON TRASCURABILI, ORA REGOLE PIU' RIGIDE''

L’AQUILA - “Il problema grosso per le infiltrazioni mafiose sono i subappalti della ricostruzione privata, lo dico dal 2009, ecco perché la nuova legge dovrà essere molto rigida sia sul conferimento degli incarichi sia sul controllo, ponendo regole molto rigide”. Così il sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, commenta la notizia sulle 37 interdittive antimafiaa imprese che lavorano nella ricostruzione post-sisma, “un numero non trascurabile, soprattutto le 12 aquilane che hanno avuto rapporti con queste qui ci vuole ancora più attenzione”. Per il primo cittadino “deve finire la storia delle vendite dei rami d’azienda, c’è un sottobosco nel quale si può infilare di tutto... (abruzzoweb)

IMMIGRATI: 335MILA IMPRESE NEL 2014, IN TESTA CINESI E MAROCCHINI

L’Italia delle imprese è sempre più multietnica: sono cresciute di 23mila unità quelle individuali costituite da cittadini provenienti da Paesi extracomunitari nel 2014, superando quota 335mila nel complesso, una ogni 10 imprese che adottano questa forma giuridica. L&rsquo ... (9colonne)

Attendere...
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...