66
Voti
Segui Fai Informazione su
Segui Fai Informazione su Twitter Segui Fai Informazione su Facebook RSS - Le ultime inserite in Economia
Il Blog di Fai Informazione ovvero La versione di Ernesto
Questa notizia contiene una galleria di immagini 8 mesi fa Basta oggi cercherò di non fare articoli sulle miserie italiane, e dunque vorrei aprire un dibattito serio sullo stato dell’arte della produzione dell’energia elettrica negli Stati Uniti come proxy della produzione nei paesi occidentali, quindi sulle tendenze e sulla mortalità…
inserita da joescognamiglio - Sezione: Economia  - fonte: http://www.rischiocalcolato.it
Le immatricolazioni di auto elettriche negli Stati Uniti a Giugno -  da Mondo Elettrico di Massimo J. De Carlo Quale sia l'andamento delle immatricolazioni delle auto elettriche negli Stati Uniti lo vediamo attraverso i nostri grafici grazie ai numeri forniti dall'associazione dei veicoli elettrici nel loro sito Internet. Da quelle parti si intendono elettriche tutte quelle auto che hanno un motore elettrico di trazione, unico o di supporto parziale o alternativo al termico. I dati ufficiali relativi al mese di Giugno secondo quelle categorie ben precise: le auto elettriche pure, le elettriche a percorrenza estesa e le auto ibride. Sono state vendute e quindi immatricolate negli US a Maggio 2014: - 39.225 auto ibride (HEV), - 9.5011 auto e percorrenza estesa (EREV) e - 7.982 auto elettriche pure a batteria (BEV), per un totale di 50.718 unità.  Buona è pure l'introduzione delle auto elettriche sul totale immatricolato nei primi sei mesi dell'anno, 287.291 unità su 8.123.389, ovvero il 3,54%, percentuale...(joescognamiglio)
Elettricità ed energia primaria: evoluzione internazionale -  Capirel’evoluzione della domanda di elettricità e la realtà della situazione energetica internazionale: la sua evoluzione nell’ultimo quindicennio e quella dei prossimi anni, per lo meno di breve-medio termine. I dati riportati sono significativi in particolare per l’incremento dei consumi di energia: dal 1995 al 2012, a fronte di un aumento della popolazione mondiale del 25%, la domanda di energia è aumentata del 45% e quella di elettricità del 71%. Si noti però che il 44% di tutti i consumi di energia e il 48% di quelli elettrici sono ancora a carico dei Paesi Ocse, cioè dei 34 Paesi industrializzati più ricchi, che però hanno solo il 17,4% della popolazione. Altro dato di rilievo è quello sull’energia elettricità, che è ovunque – senza eccezione – la forma di energia con il maggior incremento, e con tassi davvero rilevanti in tutte le aree in via di sviluppo.(valtercirillo)
Ridefinire offerta energia sopra 100 kW -  Fino all”entrata in funzione dell”elettrodotto 380 kW “Sorgente-Rizziconi” tra Sicilia e continente, le unità di produzione di potenza superiore ai 100 kW in Sicilia sono considerate risorse essenziali. Per questo entro 30 giorni l”Autorità per l”energia elettrica il gas e il sistema idrico deve ridefinire le modalità di offerta e remunerazione di tali unità e, […](ilfogliettone)
Più impegno sul fronte della formazione per la Sicurezza dei Lavoratori - Dott. Guariniello -  RAFFAELE GUARINIELLO: “L’ITALIA DEVE IMPEGNARSI DI PIU’ SUL FRONTE DELLA FORMAZIONE PER LA SICUREZZA DEI LAVORATORI. ALTRIMENTI CONTINUEREMO A CONTARE ANCORA TROPPE MORTI BIANCHE E TROPPI INFORTUNI. E IL RISCHIO ELETTRICO NON DEVE ESSERE SOTTOVALUTATO PERCHÉ IL BILANCIO DELLE VITTIME E DEGLI INFORTUNI MORTALI LEGATI A CAUSE ELETTRICHE RIMANE DRAMMATICO”.(gruppovega)
Hiv: una pillola al giorno per prevenire il contagio -  Si terrà il prossimo 20 luglio a Melbourne in Australia la Conferenza internazionale sull'AIDS ed oggi, in vista dell'evento l'OMS ha diffuso alcune linee guida da adottare per prevenire il contagio e contenere entro i limiti sempre più ristretti la diffusione e la mortalità causate dalla malattia. La considerazione critica da cui si parte sta nel fatto che le categorie di persone maggiormente esposte e vulnerabili al contagio sono quelle che hanno le minori possibilità di accesso ai servizi, in parte perché in alcuni paesi vigono tutt'ora pregiudizi tendenti a discriminare o addirittura criminalizzare i comportamenti a rischio. Alla fine del 2013 le persone in trattamento antiretrovirale erano 13 milioni di cui 11,7 milioni nei paesi a reddito medio-basso: la somministrazione dei farmaci ha consentito una riduzione della mortalità da HIV del 20%. Malgrado la più bassa mortalità, tuttavia, l'OMS ritiene sia necessario progredire soprattutto nel versante preventivo ed avvisa che l'(lasfinge)
 
Cerca altri articoli con

considerazioni energia elettrica mortalità

Aggiungi un Commento
Risposta a  Annulla
utente non registrato    4000 caratteri disponibili
TAG supportati per la formattazione del commento:
<br /> - Ritorno carrello. Es: Mario Rossi abita a Milano. <br /> Mario Rossi è all'estero.
Inserisci il testo dell'immagine

Necessario per evitare invii automatici.