67
Voti
Segui Fai Informazione su
Segui Fai Informazione su Twitter Segui Fai Informazione su Facebook RSS - Le ultime inserite in Salute
Il Blog di Fai Informazione ovvero La versione di Ernesto
24 mesi fa È stato riconosciuto il diritto all'indennizzo per i danni derivanti dai vaccini anche quando non sono obbligatori ma raccomandati. La Corte Costituzionale, con la sentenza 107 del 16 aprile scorso, ha infatti dichiarato illegittima la legge [...]. Redazione InformaSalus.it ... Il presente articolo è originariamente pubblicato su http://www.informasalus.it/it/articoli/vaccini-indennizzi-danni.php
inserita da informasalus - Sezione: Salute  - fonte: http://www.informasalus.it
In caso di ritardo i viaggiatori dei treni hanno diritto all'indennizzo -  Ferrovie: Trenitalia non ha più alibi La Corte di Giustizia Europea, con sentenza n° C-509/11 del 26.9.2013, ha stabilito che in caso di ritardo i viaggiatori dei treni hanno diritto all'indennizzo (quando previsto), anche se il ritardo è stato causato da forza maggiore come maltempo o agitazioni sindacali La Corte di Giustizia Europea, con sentenza n° C-509/11 del 26.9.2013, ha stabilito che in caso di ritardo i viaggiatori dei treni hanno diritto all'indennizzo (quando previsto), anche se il ritardo è stato causato da forza maggiore come maltempo o agitazioni sindacali. Per i giudici di Lussemburgo “l'impresa ferroviaria non può inserire nelle proprie condizioni di trasporto una clausola che la esoneri dall'obbligo di indennizzo”. Finora Trenitalia in molti casi ha tentato di evitare l'applicazione corretta dell'art. 17 del Regolamento Europeo 1371/2007 (relativo agli obblighi e ai diritti dei passeggeri nel trasporto ferroviario), ma con la Sentenza della Corte...(lerio83)
Cosa bisogna sapere sui vaccini -  Quando arriva l’età dei primi vaccini anche le mamme e i papà più informati diventano iper apprensivi. Il bambino sembra così piccolo, indifeso, e qualsiasi atto medico, come un vaccino, potrebbe sembrare una cattiveria gratuita nei confronti di questi esserini. Ma è importante conoscere cosa sono i vaccini e perché bisogna vaccinare i propri bambini. In Italia i vaccini disponibili sono divisi in obbligatori e facoltativi. I vaccini obbligatori sono stati scelti secondo un duplice criterio, sia per difendere il singolo bambino dalla malattia, sia per difendere l’intera società facendo in modo che la malattia non si diffonda. Nei vaccini facoltativi invece prevale il vantaggio individuale su quello di gruppo, in quanto è il genitore che sceglie se proteggere o no il proprio bambino dalla malattia. In Italia le vaccinazioni obbligatorie sono: antidifterica, antitetanica, antipoliomielitica, antiepatite virale B. Tutte le altre sono volontarie, ma il sistema sanitario nazionale ne...(mammedomani)
3 Maggio 2014: a Perugia un convegno sul danno da vaccinazioni -  “Il danno da vaccinazioni: casistica, previsioni normative e orientamenti giurisprudenziali”. È questo il titolo del convegno che si terrà il 3 maggio prossimo a Perugia. Interverranno al convegno:Avv. Saverio Crea, Legale esperto di danni da [...]. Redazione ... Il presente articolo è originariamente pubblicato su http://www.informasalus.it/it/articoli/perugia-convegno-vaccinazioni.php(informasalus)
Vaccini: 24-30 Aprile 2014 - Settimana Mondiale delle Vaccinazioni -  Giovedì 24 aprile inizia la Settimana Mondiale delle Vaccinazioni 2014, promossa dall'Organizzazione Mondiale della Sanità. Scopo della Settimana Mondiale delle Vaccinazioni è sensibilizzare e informare la popolazione sulle malattie prevenibili con i vaccini e sui vantaggi delle vaccinazioni. Lo slogan della Settimana Mondiale delle Vaccinazioni 2014 è “Immunize for a healthy future: Know, Check, Protect” cioè “Vaccinare per un futuro sano: Conoscere, Verificare, Proteggere“. (healtharoundme)
Prova del danno alla salute -  La Corte di Cassazione con la sentenza n. 8804 del 15 aprile 2014 nega la configurabilità del danno alla salute se non è dimostrato il nesso di causalità tra le modalità di svolgimento dell’attività lavorativa e la patologia.La Corte dichiara l’insussistenza del diritto al risarcimento dei danni da mobbing a favore del dipendente colpito da infarto, imputabile allo stress da eccessivo carico lavorativo, nonché alle continue vessazioni da parte del superiore.Il lavoratore deve dimostrare l’esistenza di una condotta datoriale inadempiente verso gli obblighi in materia di tutela dell'integrità fisica del prestatore di lavoro. Egli deve dimostrare di aver subito, a causa dell'attività lavorativa svolta, un danno alla salute, mentre il datore di lavoro dovrà escludere la sua responsabilità  dimostrando di aver fatto tutto il possibile per evitare il danno, ovvero di aver adottato tutte le cautele necessarie per impedire il verificarsi del danno medesimo.Il giudice ritiene che il datore...(future11)
 
Cerca altri articoli con

vaccini indennizzi danni causati

Aggiungi un Commento
Risposta a  Annulla
utente non registrato    4000 caratteri disponibili
TAG supportati per la formattazione del commento:
<br /> - Ritorno carrello. Es: Mario Rossi abita a Milano. <br /> Mario Rossi è all'estero.
Inserisci il testo dell'immagine

Necessario per evitare invii automatici.