Farmaci nazionali a base di Cannabinoidi e Cannabis – Lettera alle regioni

54 voti

11 mesi fa - Tre giorni fa, presso gli uffici dell’AIFA si è tenuta la prima riunione di un gruppo ristretto di funzionari ministeriali, dirigenti d’azienda, ricercatori ed esperti che hanno discusso sulla fattibilità di un programma nazionale che preveda la produzione di farmaci a base di cannabinoidi naturali o Cannabis, da destinare alle numerose classi di ammalati che potrebbero curarsi con questi presidi terapeutici. (Leggi l'Articolo)

carmagnola
inviata da: carmagnola - Categoria: Politica - Fonte: http://www.overgrow-italy.nl

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

FVG: proposta di legge per farmaci a base di cannabinoidi

Lo sviluppo delle conoscenze sul sistema dei cannabinoidi endogeni – ha così esordito la consigliera – indica nuovi potenziali campi di utilizzo terapeutico. The post FVG: proposta di legge per farmaci a base di cannabinoidi appeared first on OverGrow. (carmagnola)

È ufficiale, arriva la cannabis made in Italy

Approvata in Italia la produzione di cannabis. Tra gli 80 e i 100 kg l’anno, queste le quantità. Sufficienti per coprire le esigenze dei 600-900 mila malati italiani, che dovrebbero trovare i primi farmaci a base di cannabis made inaaa (elgadi)

Cannabis / nel 2015 primi farmaci a “scopo terapeutico”, saranno prodotti in Italia

Cannabis, è stato dato l’ok alla coltivazione della sostanza oppiacea in Italia con finalità terapeutiche. I primi farmaci a base di marijuana dovrebbero arrivare nel 2015, a ottobre verrà formato il gruppo di esperti che andrà ad attuare la rigorma. Beatrice Lorenzin, Ministro della salute, ha subito chiarito che non sarà possibile l’autocoltivazione precisando  “ […] (carlarocca)

Coltivazione legale di cannabis terapeutica: decolla il progetto pilota

Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, il 18 settembre ultimo scorso ha sottoscritto ufficialmente con il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, un accordo per un progetto di coltivazione della cannabis sul territorio italiano. Come si ricorderà il 12 febbraio scorso la Corte Costituzionale aveva considerata illegittima la normativa Giovanardi-Fini, dando di fatto il via all'uso terapeutico della cannabis. Da allora i principi a base di cannabis sono risultati prescrivibili e di fatto utilizzati nella (lasfinge)

Sulla cannabis disinformazione e conformismo

«Conformismo e indifferenza fanno a pugni con l’evidenza: la cannabis è pericolosissima, forse è la droga più pericolosa perché la più diffusa e tuttora la base di partenza per le altre. Lo confermano tutti gli studi e le ricerche scientifiche e anche l’Onu». Claudio Risé, psicoterapeuta e autore del libro Cannabis. Come perdere la testa e a volte la vita, ha sempre avuto una posizione molto netta a proposito delle cosiddette “droghe leggere”, ancora al centro in Italia di una campagna che ne vuole la completa liberalizzazione e ne magnifica le proprietà terapeutiche. (nell_star)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...