Cassazione: ammissibile l'intervento del figlio maggiorenne nei giudizi di separazione o divorzio.

39 voti

33 mesi fa - Sentenza della Corte di Cassazione n.4296 del 19/03/2012 - Intervento in causa e litsconsorzio - separazione dei coniugi - La sentenza del 19/03/2012 n. 4296 introduce una importante novità da un punto di vista processuale nei giudizi di separazione e divorzio, in relazione alla ammissibilità dell'intervento adesivo del figlio maggiorenne. Il caso sottoposto al vaglio del Suprema Corte è quello di un giudizio di separazione personale... (Leggi l'Articolo)

avvocatoandreani
inviata da: avvocatoandreani - Categoria: Cronaca - Fonte: http://www.avvocatoandreani.it

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

BORGO SAN LORENZO: Adesso la separazione si fa in Comune…e con soli 16 euro

L’accordo di separazione e di divorzio è possibile, grazie ad una delibera di giunta, anche nel Comune di Borgo San Lorenzo. Le coppie senza figli, che decidono consensualmente di dividersi, potranno separarsi o divorziare in maniera più facile e con minori spese: non più solo in tribunale, ma attraverso un accordo davanti all’ufficiale di stato […] (piazzadellenotizie)

Divorzio Breve: Come Funziona la Nuova Legge

Con la legge n. 162 del 10 novembre 2014, pubblicata in Gazzetta Ufficiale il giorno successivo, è entrato definitivamente in vigore il divorzio breve. Di seguito i dettagli delle nuove norme che sono valide solo per la separazione consensuale, il divorzio in forma congiunta e la modifica concordata delle condizioni di separazione e di divorzio. Molti ... (funambolo)

Via libera alla separazione consensuale in tre settimane, anche con figli minori

Separazione consensuale fuori dal tribunale in tempi record anche in presenza di figli minori. Il pm del Tribunale di Roma ha infatti autorizzato l'accordo tra i coniugi nei quattro giorni lavorativi stabiliti dal suo stesso ufficio (si veda Il Sole 24 Ore del 3 dicembre 2014), in base a quanto previsto dalla mini riforma del processo civile contenuta nella legge 162/2014, entrata in vigore lo scorso novembre. La prima autorizzazione rilasciata nell'anno a Roma (la n. 1/2015 del 5 gennaio, una delle prime anche a livello nazionale), siglata dall'ufficio Affari civili del pubblico ministero, applica dunque in modo puntuale la riforma sulla de-giurisdizionalizzazione delle procedure di separazione e divorzio e sembra fugare i dubbi sui tempi dell'iter che obbliga a ottenere l'avallo del pm. Nessun intasamento dell'ufficio e nessun “tappo”, dunque; ma va ricordato che siamo solo al debutto. Depositata la richiesta il 29 dicembre (e nonostante le festività), il provvedimento era pronto... (forodinapoli)

Ammissibile il patto di prova anche per il soggetto disabile

Con la sentenza n. 469 del 14/01/2015, la Corte di Cassazione ritiene legittimo il licenziamento per mancato periodo di prova, anche nei confronti del disabile (eccezione fatta se la prova sia ri… (future11)

GIUSTIZIA: DUE PESI DUE MISURE

Una mamma divorziata, unmarito musulmano e una figlia rapita dal marito dopo il divorzio per punire lamoglie che l’ha lasciato. «Sonocontenta che Greta e Vanessa siano state liberate, ma allo stesso temposono rammaricata perché in tre anni per mia figlia non si è mosso nulla e leinon ha nemmeno deciso di andare laggiù, ce l'ha portata il papà di forza. LoStato usa due pesi e due misure, anche io pago le tasse». Sono parole dure quelle diAlice Rossini, madre di Emma che da quando aveva ventuno mesi vive col padre inSiria. (francescov)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...