Cassazione: ammissibile l'intervento del figlio maggiorenne nei giudizi di separazione o divorzio.

39 voti

34 mesi fa - Sentenza della Corte di Cassazione n.4296 del 19/03/2012 - Intervento in causa e litsconsorzio - separazione dei coniugi - La sentenza del 19/03/2012 n. 4296 introduce una importante novità da un punto di vista processuale nei giudizi di separazione e divorzio, in relazione alla ammissibilità dell'intervento adesivo del figlio maggiorenne. Il caso sottoposto al vaglio del Suprema Corte è quello di un giudizio di separazione personale... (Leggi l'Articolo)

avvocatoandreani
inviata da: avvocatoandreani - Categoria: Cronaca - Fonte: http://www.avvocatoandreani.it

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

Pamela Anderson divorzia ancora. L’ex bagnina BayWatch è al quinto

Rapporto indubbiamente difficile quello tra Pamela Anderson e Rick Salomon. I due, stando a quanto riporta il sito americano di gossip TMZ.com, starebbero per divorziare per la terza volta. Vivrebbero separati già da diversi mesi e l’istanza di divorzio fatta dall’ex bagnina di... [Continua a leggere] (velvetgossipitalia)

Per ottenere la separazione è sufficiente la disaffezione di uno dei due coniugi

Con la sentenza n. 1164 del 21.01.2014, la Corte di Cassazione si è adeguata ai nostri tempi in materia di motivazioni che possono portare i coniugi alla separazione. Tizio deposita ricorso presso la Corte di Cassazione avverso la sentenza di separazione pronunciata in primo grado dal Tribunale (e confermata secondo grado dalla Corte d’Appello) a seguito di ricorso per separazione giudiziale depositato dalla ex coniuge Caia, non motivato da conflitti tali da rendere intollerabile la prosecuzione della vita coniugale e familiare, ma da disaffezione soggettiva nei confronti dell’altro coniuge, tale da portare all’intollerabilità della convivenza. (studiolegaleconte)

Addebito della separazione

Cassazione sugli atteggiamenti prevaricatori tra marito e moglie in corso di separazione (leggioggi)

Separarsi insieme ai figli

Uno dei quesiti più frequenti che ogni sano genitore si pone (o si dovrebbe porre) quando si approssima l’evento della separazione, è legato alla possibile condizione di malessere che questa scatenerà nel figlio: “La nostra separazione sarà traumatica per lui?”.Domanda dalle cento pistole, viste le molteplici configurazioni che può assumere tale evento e le diverse possibili modalità di gestirlo e percepirlo strettamente legate alle individualità in gioco. Tuttavia, pur tenendo conto che ogni situazione fa caso a sé, cercheremo in questo nuovo articolo, scritto con Stella Morana, di fornire alcune brevi ma esplicative risposte.Anzitutto, è necessario partire dal presupposto che, senza margini di dubbio, la separazione sarà un momento difficile per i figli, come lo è anche per i genitori, e che una certa quota di sofferenza sarà inevitabile. Un figlio, infatti, vorrebbe sempre vedere i propri genitori amarsi e vivere “per sempre felici e contenti”,... (msgdixit)

Ammissibile il patto di prova anche per il soggetto disabile

Con la sentenza n. 469 del 14/01/2015, la Corte di Cassazione ritiene legittimo il licenziamento per mancato periodo di prova, anche nei confronti del disabile (eccezione fatta se la prova sia ri… (future11)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...