7
Voti
Segui Fai Informazione su
Segui Fai Informazione su Twitter Segui Fai Informazione su Facebook RSS - Le ultime inserite in Cultura e Spettacolo
Il Blog di Fai Informazione ovvero La versione di Ernesto
Questa notizia contiene una galleria di immagini 6 anni fa La Piramide di Cheope a Giza, anche detta Grande piramide, è l'unica delle sette meraviglie del mondo antico che sia giunta sino a noi, nonché la più famosa piramide del mondo. È la più grande delle tre piramidi della necropoli di Giza, vicino al Cairo in Egitto. È stata eretta da Cheope (Horo Medjedu) della IV dinastia dell'Egitto Antico come monumento funebre. All'interno, come è accaduto per molte altre sepolture reali dell'antico Egitto saccheggiate dai violatori di tombe già nell'antichità, non è stata trovata alcuna sepoltura e ciò ha fatto nascere una miriade di teorie, spesso prive di reale fondamento, sul fatto che le piramidi non siano monumenti funebri.
inserita da hugo1954 - Sezione: Cultura e Spettacolo  - fonte: http://mondoimmagini.blogspot.com
Scoperta in Egitto una parete dipinta databile circa 4-3000 anni fa -  E' stata ritrovata a poca distanza dalle piramidi di Giza in Egitto, una parete dipinta, databile circa 4-3000 anni fa. La parete fa parte di una delle tombe di un gruppo di sepolture destinate a personaggi di di vari ranghi sociali appartenenti all'Antico Regno d'Egitto (tra il 2649 e il 2150 a.C.), coeve delle piramidi di Giza. The post Scoperta in Egitto una parete dipinta databile circa 4-3000 anni fa appeared first on ArtsLife. (artslifenews)
Corretta alimentazione: la famosa piramide è sbagliata? -  Quando si parla di corretta alimentazione, a chi non viene in mente la famosa piramide alimentare? Non quella di Cheope, quindi, ma quella che divide gli alimenti in gradoni o fasce alimentari, per cui alla base abbiamo gli alimenti che dobbiamo mangiare con regolarità, quotidianamente. al vertice le cose che dobbiamo mangiare poco. Tutto stravolto […](dcomedieta)
Multati i due tedeschi che avevano rubato campioni dalla Grande Piramide di Giza -   Il procuratore generale della cittá di Chemnitz, nell’est della Germania, ha chiesto alla corte locale di multare due connazionali per furto e atti vandalici ai danni della Grande Piramide di Giza. Secondo quanto riferisce la Deutche-Press-Agenteur, lo scorso settembre le autoritá egiziane hanno chiesto l'arresto di due “archeologi amatoriali” tedeschi, Dominique Gorlitz e Stefan Erdmann, accusati di essere entrati nella Piramide e aver trafugato diversi oggetti, tra i quali il  cartiglio del faraone Khufu.  I due erano stati denunciati a dicembre presso Lueneburg da attivisti locali in collaborazione con l’Egypt’s Heritage Task Force. Obiettivo dell'azione dei due ricercatori era dimostrare che la Piramide é in realtà piú vecchia di 15mila anni rispetto a quello che si crede.    (lantidiplomatico)
Ragusa, la Polizia arresta 4 scafisti egiziani. Un siriano: “Abbiamo rischiato di morire” -  La Polizia Giudiziaria ha eseguito il fermo di ALI’ Ahmed, nato in Egitto il 28.12.1991, MANDUR Mustaphà, nato in Egitto il 19.04.1986, HASEN Muhamed, nato in Egitto il 16.01.1988 e MUHAMED Hasen, nato in Egitto il 10.03.1979, in quanto responsabili del delitto previsto dagli artt. […] The post Ragusa, la Polizia arresta 4 scafisti egiziani. Un siriano: “Abbiamo rischiato di morire” appeared first on .: La Spia :.. (laspiait)
Il disastroso viaggio di John Kerry in Medio Oriente -  Il 22 giugno, John Kerry, il Segretario di Stato americano, era in visita al Cairo, prima tappa del tour in Medio Oriente per fare il punto sulla crisi in Iraq e Siria.     Kerry ha espresso il forte sostegno degli Stati Uniti per il nuovo presidente dell'Egitto e ha confermato l’impegno americano a sbloccare gli aiuti militari aiuti destinati all’Egitto congelati al momento della deposizione di Morsi. Kerry ha aggiunto che gli Stati Uniti avevano recentemente rilasciato 575 milioni dollari in assistenza militare all’Egitto e che era fiducioso che 10 elicotteri Apache sarebbe stati consegnati presto all'Egitto.   Il 23 giugno, dopo oltre 160 giorni di detenzione nelle carceri egiziane, tre giornalisti dell’emittente araba del Qatar, Al Jazeera, sono stati condannati a sette anni di carcere con l’accusa di aver sostenuto le attività dell’organizzazione terroristica dei Fratelli Musulmani.   Il Segretario...(lantidiplomatico)
 
Cerca altri articoli con

immagini piramide cheope egitto

Aggiungi un Commento
Risposta a  Annulla
utente non registrato    4000 caratteri disponibili
TAG supportati per la formattazione del commento:
<br /> - Ritorno carrello. Es: Mario Rossi abita a Milano. <br /> Mario Rossi è all'estero.
Inserisci il testo dell'immagine

Necessario per evitare invii automatici.