Il formicaio-cervello

46 voti

28 mesi fa - LA VOCE DEL MASTER – Quale è l’animale più sociale? Probabilmente la prima risposta che viene in mente è l’uomo. Ma non siamo certo gli unici a vivere in compagnia. Avere un’intensa vita collettiva è una delle innumerevoli caratteristiche che abbiamo in comune con altre specie animali, per lo più grandi mammiferi. Eppure anche altri esseri viventi, a volte molto piccoli come gli insetti, hanno una vita sociale molto articolata e gerarchicamente organizzata. Questi piccoli animali sembrano smentire una teoria teoria condivisa da molti scienziati , secondo cui per sviluppare la socialità serve un cervello grande. Un recente studio condotto dal ricercatore Andre Riveros dell’Università dell’Arizona e pubblicato sul numero di febbraio della rivista Animal Behaviour avanza però una spiegazione affascinate in accordo con l’ipotesi del Big Brain.

oggiscienza
inviata da: oggiscienza - Categoria: Scienza... - Fonte: http://oggiscienza.wordpress.com

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

Essere pessimista? Danneggia il cervello

Siete pessimisti? Pensate sempre al peggio? Fate attenzione perché il vostro cervello potrebbe diventare più piccolo per colpa dei vostri pensieri sempre negativi.   Uno staff di scienziati di Washington, ha sottoposto a risonanza magnetica 80 persone per analizzare il cervello, il risultato? Essere sempre negativi e pessimisti, con il passare del tempo può fare [...] (marcoct1)

La crescita veloce del cervello dei neonati

Il neonato di tre mesi ha già un cervello grande come la metà di quello di un adulto e le zone che si sviluppaono per prime sono quelle che riguardano il movimento. Grazie alla risonanza mgagnetica gli [...]L'articolo La crescita veloce del cervello dei neonati sembra essere il primo su ilGRILLO e laFORMICA. (ilgrilloelaformica)

Tenere allenato il cervello lo aiuta a “compensare” i danni dell’Alzheimer

Il cervello umano è capace di “riparare” i danni fatti dall’Alzheimer. In pratica, secondo uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Berkeley, il cervello compensa l’accumulo di beta-amiloide, la proteina che provoca il declino cognitivo. La ricerca, pubblicata sulla rivistaaaa (elgadi)

Cervello

Una email al giorno salverà il nostro cervello... Leggi su www.ultimetecnoscientifiche.blogspot.com (andzei)

Piccoli cervelli affamati

RICERCA – Perchè i “cuccioli” degli esseri umani crescono molto più lentamente di ogni altro mammifero? Perché il loro cervello consuma una quantità di energia enorme, pari ai due terzi dell’energia dell’intero organismo, e questo rallenta la loro crescita, stando ai recenti risultati pubblicati su Proceedings of the National Academy of Sciences. Per la prima volta sono stati analizzati insieme dati già esistenti con l’obiettivo di capire quanto glucosio, il “carburante” del cervello, viene consumato nelle diverse fasi della crescita. Si tratta di risonanze magnetiche nucleari e di immagini derivanti da tomografie a emissione di protoni che permettono di capire, rispettivamente, il volume del cervello e il consumo di glucosio nelle diverse regioni cerebrali. Prima di questi risultati era pensiero comune che il momento di massimo consumo di energia da parte del cervello umano fosse alla nascita, per via della sua grandezza relativa (il rapporto volume del cervello/volume del... (oggiscienza)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...