Api Agricoltura e tumori infantili i neonicotinoidi ci ammazzano ricordate Seveso

39 voti

28 mesi fa - Muoiono le Api e in fondo pensiamo che abbiamo problemi più pressanti. Non è così, se un linfoma, una leucemia ed altri drammi vi sembrano poca cosa, fate pure spallucce, ma è con la nostra vita che stanno giocando, ora muoiono insetti, dopo moriremo noi, anzi già muoiono i bambini, ma non lo raccontano in giro. Pubblico un appello di un Prof che ci rivela che, benchè ci sia una sospensiva nell'uso di certi fitofarmaci come concianti dei semi, vengono però venduti per irrorare le coltivazioni, i danni sono enormi, anche per gli umani,c'è necessità che anche l'opinione pubblica si allerti e alzi la voce su questo enorme problema, anticipo qui una parte di un documento interessante preso dal sito labiolca sui risultati allarmanti degli studi su effetti di fitofarmaci che provocano linfomi e leucemie , infatti moltissimi pesticidi sono contaminati dalle diossine er cui " le alterazioni indotte sui linfociti da questi agenti sono del tutto sovrapponibili a quelle che si r

maristaurru
inviata da: maristaurru - Categoria: Salute - Fonte: http://www.maristaurru.com

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

Le sostanze neurotossiche uccidono milioni di api e il nostro futuro

Le sostanze neurotossiche uccidono milioni di api e il nostro futuro Prima Pagina Di YVS Lo sterminio delle api viene consumato  sotto i nostri occhi. Uccidendo gli insetti impollinatori ci neghiamo il futuro e arrechiamo gravi danni all’ecosistema. L’ennesimo allarme arriva dai Pirenei orientali dove nel 2014 sono state trovate morte  48 milioni di api e ben 1300 arnie sono state decimate. Gli apicoltori della zona hanno commissionato i laboratori [...] Le sostanze neurotossiche uccidono milioni di api e il nostro futuro Prima Pagina Di YVS (primapaginadiyvs)

Tumore ovarico: Foto d’ autore e selfies con la campagna “Scatti d’ energia”

Un vero e proprio muro di silenzio circonda il tumore ovarico, il meno conosciuto e più insidioso dei tumori femminili che nel mondo colpisce circa 250.000 donne[i], con una mortalità a 5 anni del 50%[ii]. In Italia circa 37.000 donne[iii] convivono con questo tumore, ogni anno si diagnosticano circa 5.000 nuovi casi. Ma secondo un’indagine promossa da ACTO onlus - Alleanza contro il Tumore Ovarico, in Italia 6 donne su 10 non conoscono questa patologia, e il 70% non sa indicarne i sintomi e gli esami a cui sottoporsi[iv]. A causa di sintomi non specifici e non riconosciuti,...(continua) (salutedomani)

Vantaggi dell’aspirina contro i tumori

[ immenso blog ] Un’aspirina al giorno può ridurre la mortalità per alcuni tipi di tumore. Ma attenzione agli effetti collaterali L’aspirina è indubbiamente uno dei farmaci più comuni e utilizzati, assunto per combattere influenze, mal di testa e... Per leggere tutto l'articolo Vantaggi dell’aspirina contro i tumori devi andare in www.immenso.org (immensoblog)

Elisa Isoardi: “Ho scoperto di avere un tumore benigno”

Elisa Isoardi, dal prossimo 8 settembre, sarà su Rai Uno alla conduzione di A conti fatti. Nel frattempo per la conduttrice racconta a Di Più di aver scoperto di avere un tumore benigno: “Ho scoperto di avere un tumore, un grosso polipo che stava compromettendo parte della mia corda vocale destra. Il dottore mi ha continua.. (alex84alex84a)

Marco Pannella: "Sono malato, ho due tumori"

La confessione di Marco Pannella non lascia spazio ad interpretazioni: "Ho questo tumore al polmone destro, in alto. Anche al fegato. Non mi dolgo di come il caso mi ha trattato e mi tratta. Intendo passare allo sciopero della sete. È sempre in dialettica con il potere al quale la nonviolenza propone proposte Marco Pannella non si arrende. Nemmeno davanti ad un male terribile come il tumore. Anzi: due tumori. Uno al polmone destro. L’altro al fegato". La malattia però non ferma il leader dei radicali che prosegue il suo sciopero della fame. Non ascolta nemmeno i consigli dei medici, Pannella. Già un po’ di tempo fa si era prospettata l’ipotesi di questi tumori. E i dottori lo avevano implorato di interrompere lo sciopero della sete. Pannella lo aveva fatto e Rita Bernardini, segretaria del partito, lo aveva seguito. Ora l’ipotesi è diventata certezza. Il leader radicale ha due tumori. Con lo sciopero della sete rischia la vita, seriamente. Ma Pannella non se ne cura. (nell_star)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...