Altri articoli di possibile interesse:

Napolitano e la fine della Repubblica parlamentare in Italia

E' tempo di bilanci per il peggior presidente della Repubblica, l’autore principale di colui che Paolo Becchi ha definito il colpo di Stato permanente che, a partire dal 2010, ha determinato la fine, di fatto, della repubblica parlamentare, in favore di un sistema presidenziale fondato sull’esautorazione del Parlamento in favore del governo e sulla determinazione dell’indirizzo politico di quest’ultimo da parte del Capo dello Stato. Il prossimo presidente della Repubblica, chiunque esso sia, non dovrà più esercitare poteri eccezionali, dal momento che il governo gode di una sua stabilità interna. Re Giorgio può quindi lasciare. "Napolitano passerà alla storia per aver architettato un ‘colpo di Stato’ contro un governo democraticamente eletto nel 2011 e per essere riuscito, con la sua rielezione, a fermare il sogno di un cambiamento. Certo, la vera ‘svolta autoritaria’ non è ancora... (lantidiplomatico)

La notte dell'onestà e della demagogia

Il nome suona bene: la notte dell’onestà. Come la notte della repubblica. Per l’onestà in Italia è proprio notte fonda. Chiamarlo “il giorno dell’onestà” avrebbe prodotto tutt’altro effetto... (grazia74)

Fondo Ambiente Italiano

Fondo Ambiente Italiano Il FAI - Fondo Ambiente Italiano è una fondazione italiana nata nel 1975 con lo scopo di tutelare, salvaguardare e valorizzare il patrimonio artistico e naturale italiano attraverso il restauro e l’apertura al pubblico dei beni storici, artistici o naturalistici ricevuti per donazione, eredità o comodato, l’educazione e la sensibilizzazione della collettività alla conoscenza, al rispetto e alla cura dell’arte e della natura e l’intervento sul territorio in difesa del paesaggio e dei beni culturali italiani. (...) (ilprimatocom)

Paolo Guzzanti: Siamo una Repubblica fondata sul Cavaliere

l'Italia è l'unico Paese della storia moderna in cui la sinistra dopo aver dato la caccia al leader del fronte opposto usando tutti i mezzi interni ed esterni alla politica, dopo averlo ferito ma non ucciso, si trova costretta a riconoscerlo come suo Lord protettore e garante della propria esistenza in vita. (ilserpente)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...