Il chow chow:il cane dell’imperatore

51 voti

35 mesi fa - Questa è una delle razze più antiche esistenti. L’origine è difficile da definire, quello che si sa è che è diventato conosciuto in Cina circa 2000 anni fa.  In Cina veniva molto apprezzato dagli imperatori per il suo formidabile fiuto e grande forza. Veniva infatti utilizzato come cane da guardia, di caccia e da slitta. Non [...] (Leggi l'Articolo)

petpassiontv
inviata da: petpassiontv - Categoria: Cronaca - Fonte: http://www.petpassion.tv

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

Il Boxoffice Cinese straccia quello americano nel mese di febbraio, non era mai accaduto

Il mercato cinematografico cinese è in piena ascesa, questo non è di certo un segreto, ma dopo aver letto i dati da record del Boxoffice Cina provenienti dalle statistiche mondiali per il mese di febbraio questa ascesa sembra aver assunto la forma di una scalata clamorosa. Secondo i dati provenienti dal database mondiale del Boxoffice, il mercato cinese nel mese di febbraio 2015 ha totalizzato 650 milioni di dollari di incasso, ben 10 milioni in più di quelli incassati in suolo americano, un sorpasso che a questo punto diventa storico, mai prima d'ora infatti gli americani avevo subito tale sorpasso. Un altro dato da tenere in considerazione in questo clamoroso sorpasso è la provenienza dei titoli nei primi posti del Boxoffice Cina di febbraio, ovvero The Man from Macau II con Chow Yun-Fat,  Dragon Blade con Jackie Chan e L'ultimo lupo di Jean-Jacques Annaud, nessuno di questi tre titoli infatti proviene da Hollywood. Quali saranno i... (frenckcinema)

L’uomo-cane. Racconto breve di Iannozzi Giuseppe

L’uomo-cane di Iannozzi Giuseppe Chissà perché non amo essere preso per i fondelli. Sono stato costretto a fare fuori il cane. Ho tirato verso di me il cane a cresta del revolver e poi l’ho lasciato andare. Il proiettile s’è … Continua a leggere → (iannozzigiuseppe)

Se sei felice, il cane lo sa

SCOPERTE – Per chi ha un cane la ricerca di Corsin Müller e Ludwig Huber del Messerli Research Institute di Vienna, da poco pubblicata su Current Biology, è poco più che la scienza dell’ovvio. Qualsiasi padrone di cani direbbe “beh, ho sempre saputo che il mio cane poteva capire le mie emozioni anche solo guardandomi in faccia”. Ora la scienza, però, ha confermato quella che, ad occhi esterni, sembrava più una pura credenza da “cinofili innamorati”. Nel 2013 Ludwig Huber e colleghi hanno dimostrato che i cani sono in grado di riconoscere i visi umani in fotografia. Poi, esattamente un anno fa una ricerca ucraina, pubblicata anch’essa su Current Biology, dopo aver analizzato attraverso risonanza magnetica un gruppo di umani e 11 cani, aveva rivelato che i cani “sentono” le emozioni come noi. Durante l’ascolto da parte dei partecipanti di centinaia di suoni diversi, tra i quali il pianto di una bambino e il guaito di un cucciolo, i ricercatori hanno osservato... (oggiscienza)

Ferma del cane da caccia: a quale distanza dal selvatico?

Cani da caccia: In merito si è scritto tanto e discusso ancora di più. La ferma del cane è un arte che difficilmente è possibile razionalizzare visto che varia in base a una marea di fattori che oggi cercheremo di prendere in considerazione. E’ capitato anche a te di sentir discutere due cacciatori, anche piuttosto animatamente sulla distanza giusta che il cane deve tenere dal selvatico per evitare l’involo? L’importanza dello sfrullo del selvatico lo conosciamo tutti: in alcuni casi è dovuto a cause del tutto fortuite, ma nella maggioranza dei casi è da attribuire alle doti del cane, al suo istinto e soprattutto all’allenamento cui il cacciatore lo ha sottoposto. Le discussioni sulle distanze sono perfettamente inutili. Il motivo è semplice: non è possibile definire a priori la distanza che un cane dovrebbe tenere dal selvatico. Le variabili sono infinite e oggi cerchiamo di prendere in considerazione le più importanti. Il tipo di selvatico. In base al selvatico al quale si da la... (cacciapassione)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...