TRADER & PASSION: IL PIENO DI BENZINA SUPERA IL COSTO DELLA SPESA

27 voti

33 mesi fa - Il prezzo del pieno per una automobile media (50 litri) ha superato i 91 euro per effetto dell’aumento del prezzo della benzina del 19% in un anno, con il costo familiare per trasporti, combustibili ed energia elettrica che ha superato quello per alimenti e bevande. Lo afferma la Coldiretti in riferimento al nuovo record raggiunto dal prezzo della benzina che ha scavalcato abbondantemente anche quello di un chilo di arance, di..... (Leggi l'Articolo)

carloscalzotto
inviata da: carloscalzotto - Categoria: Economia - Fonte: http://inoixor-traderpassion.blogspot.com

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

Illuminazione pubblica e costi

La spesa annuale dei comuni italiani per l’illuminazione pubblica ha superato i due miliardi di euro. Più le manutenzioni. Dicono che i consumi e la spesa si potrebbero all’incirca dimezzare. Il revisore Cottarelli, al quale ho inviato una relazione mi ha esplicitamente citato e ringraziato. Ma non c’è stata una risposta concreta per risparmiare oltre […] L'articolo Illuminazione pubblica e costi sembra essere il primo su . (ettore_ribaudo)

Ecco Visio.M, l’auto elettrica che costa meno di una a benzina

Si chiama Visio.M ed è il primo prototipo di auto elettrica più economica di una a benzina. A svilupparlo è stato un team di ricercatori della Technische Universitaet di Monaco, che hanno studiato il modo di rendere l’auto elettrica un … Continua a leggere → (pdigirolamo)

Bollette gas: con il mercato libero risparmi il 10% della spesa

  In Italia la spesa del gas può superare i 1.800 euro/anno. Ma con il mercato libero si può risparmiare oltre il 10% soprattutto nelle famiglie con elevati consumi e nelle regioni del Nord. A dimostrarlo un nuovo studio condotto dal portale SosTariffe.it che ha stimato i costi del gas per ogni regione e il […] The post Bollette gas: con il mercato libero risparmi il 10% della spesa appeared first on MondoEco.it. (giusyrocca)

Rientrano nei costi per la sicurezza anche le spese per baraccamenti

Il Ministero del Lavoro - con l’interpello n. 25/2014 – fa rientrare come costi per la sicurezza anche le spese di manutenzione dei baraccamenti.I baraccamenti (ovvero refettori, dormitori, bagni, spogliatoi) sia per le spese di utilizzo sul cantiere (come ad esempio: manutenzione, riscaldamento, pulizia e condizionamento) che per la posa in opera possono essere intesi come costo per la sicurezza. Uno dei contenuti minimi del piano di sicurezza e coordinamento fa leva sul costo sostenuto per misure di prevenzione e protezione in grado di eliminare o ridurre, nel rispetto delle norme in materia, il pericolo di malattie e infortunio per i lavoratori.Il Ministero del Lavoro è giunto alla conclusione di collocare i baraccamenti nella categoria degli apprestamenti.   (future11)

Carburanti, calano le quotazioni, ma i prezzi alla pompa rimangono invariati: ecco perch

Dall'inizio del mese di ottobre, le quotazioni di benzina e gasolio sono scese significativamente, i cali registrati sono rispettivamente del 16 e 11 per cento. Questa flessione però non è stata assolutamente avvertita dagli automobilisti italiani: infatti la media del costo alla pompa sul servito è registrata a € 1,819 per la benzina ed € 1,713 per il gasolio. Il prezzo (giusepperoselli)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...