Epidemiologia e malattie dell’uomo negli ultimi 100 anni

76 voti

36 mesi fa - Blog di dissertare - Il sapere ci rende liberi, l'ignoranza ci schiavizza Blog di dissertare Epidemiologia e malattie dell'uomo negli ultimi 100 anniEpidemiologia e malattie dell’uomo negli ultimi 100 anni (Leggi l'Articolo)

lepsss
inviata da: lepsss - Categoria: Scienza... - Fonte: http://dissertare.altervista.org

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

Siria, jihadisti Isis vittime di leishmaniosi: 100mila casi accertati

Da AdnKronos:I jihadisti dello Stato Islamico (Isis) in Siria sono stati colpiti dalla leishmaniosi, Malattia letale se non curata. Lo Riporta il quotidiano Britannico The Mirror, sottolineando che l'Infezione si sta propagando rapidamente per via delle scarse condizioni di Igiene e finora ha colpito 100 mila persone. Il numero maggiore di casi e stato registrato a Raqqa. Per una comprensione seria della malattia sarebbe opportuno leggere qui (francescov)

Nuove prospettive per lo studio della malattia di Kennedy

RICERCA – Le malattie neurodegenerative sono moltissime e una delle maggiori difficoltà per gli scienziati è riuscire a individuare i meccanismi peculiari di ognuna di esse. Quello che è certo, a oggi, è che per comprendere i tratti simili di queste malattie sarà necessario fare ancora molta ricerca. “Questa è una precisazione d’obbligo quando si parla di malattie neurodegenerative, per fare in modo che i pazienti possano capire la differenza fra quella che è un’ipotesi, una possibile prospettiva di ricerca che si apre, ma che è ancora solo un’idea, e quello che è invece un percorso già avviato.” A parlare è Maria Pennuto, biologa e ricercatrice presso l’Università di Trento, che qualche giorno fa ha presentato i risultati delle sue ricerche sulla malattia neurodegenerativa di Kennedy al congresso Telethon a Riva del Garda, in occasione del convegno annuale dei ricercatori Telethon. La malattia di Kennedy, nota anche come atrofia muscolare bulbospinale... (oggiscienza)

Magnesio e Infiammazione: che rapporto c'è?

Il magnesio può avere un forte impatto sull'infiammazione in tutto il corpo. L'infiammazione cronica è un fattore scatenante per molte malattie tra cui cancro, malattie neurologiche (depressione, sclerosi multipla, parkinson), cardiovascolari, autoimmuni, metaboliche, polmonari, osteo-articolari. Purtroppo però la medicina ufficiale affronta direttamente l'infiammazione solo quando le persone ne manifestano gli effetti, il caso più comune è rappresentato dalle malattie reumatiche. Anche in questo caso, quasi sempre mediante farmaci che vanno a colpire il sintomo, e non le cause. (alwin14)

Alzheimer e gestione integrata al Centro Diurno Piazza Armerina

La malattia di Alzheimer viene definita la malattia dell’ultimo ventennio, un’emergenza medica e sociale alla quale si dovrebbe porre rimedio con una certa urgenza e con mezzi e cure adeguati. “L’organizzazione Mondiale della Sanità – dichiara la dottoressa Salvina Palmeri, recentemente laureatasi con una tesi sulla malattia d’Alzheimer e componente infermieristico del Centro Diurno Alzheimer […] (vivienna)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...