58
Voti
Segui Fai Informazione su
Segui Fai Informazione su Twitter Segui Fai Informazione su Facebook RSS - Le ultime inserite in Scienza e Tecnologia
Il Blog di Fai Informazione ovvero La versione di Ernesto
10 mesi fa Gli sviluppatori del progetto Gramps hanno annunciato il rilascio della nuova versione 4.0 "The Miracle of Birth" importante aggiornamento che rende sempre più completo e funzionale il software di genealogia open-source candidandolo tra i migliori attualmente disponibili. Gramps (Genealogical Research & Analysis Management Programming System) è un progetto open source creato per offrire un'ottimo software professionale in grado di creare e gestire alberi genealogici che supporti il formato GedCom il più conosciuto ed utilizzato per i software del genere. Tra le tante funzionalità disponibili in Gramps troviamo la possibilità di aggiungere per ogni persona immagini, [ ... ]
inserita da ferramroberto - Sezione: Scienza e Tecnologia  - fonte: http://feedproxy.google.com
Coverity: il software Open Source è più sicuro di quello closed -  Stando ad un recente rapporto realizzato da Coverity sofware liberi sono molto più aggiornati e sicuri di software "closed".La maggior parte delle distribuzioni Linux ci consentono di avere un completo sistema operativo realizzato con pacchetti e software open source ossia il cui codice sorgente è accessibile a tutti. Il software open source sta pian piano diventando una realtà, sempre più aziende rilasciano nuovi progetti con il codice sorgente libero pronto ad essere migliorato da sviluppatori e volontari riducendo cosi anche i costi per lo sviluppo. A confermarlo è anche un recente rapporto rilasciato da Coverity riguardante la qualità del codice sorgente indicando come un software open source sia molto più sicuro che non un software proprietario.Leggi il resto dell'articolo...(ferramroberto)
Istat: il 40% delle istituzioni pubbliche utilizzata software open source -  Stando al censimento dell'Istat circa il 40% delle istituzioni pubbliche utilizza software open source, la miglior provincia rimane Bolzano dove  l’86,2% dei Comuni utilizza software liberi.Finalmente anche in Italia molte pubbliche amministrazioni cominciano finalmente ad utilizzare software libero come Linux, la suite per l'ufficio LibreOffice ecc, a confermarlo è l'Istat indicando che circa il 40% delle 12.146 istituzioni pubbliche utilizzata software open source. Circa 4 comuni su 10 in Italia utilizzano quindi software open source, l'Istat ha indicato inoltre che il software libero viene viene utilizzato per il 25,9% da comuni fino a 5.000 abitanti, mentre si passa al  79,8% in comuni con oltre 100 mila abitanti.Leggi il resto dell'articolo...(ferramroberto)
Slic3r l'open source italiano conquista il mondo -  L’avventura comincia nel 2011, quando Alessandro Ranelucci era alla ricerca di una soluzione pratica e a basso costo per la realizzazione di prototipi in architettura. Il giovane architetto e programmatore entra in contatto con il settore emergente delle stampanti 3D e del software open source.(energiesensibili)
Open Source Conference 2014 - Roma 16 aprile -  l'Open Source nella Pubblica Amministrazione<br>Come ormai consuetudine, Studio Storti partecipa all'Open Source Conference, un road show sui temi dell'Open Source che inizia mercoledì 16 aprile a Roma.<br> Studio Storti presenterà un'analisi tecnico economica sull'uso di software Open Source nella Pubblica Amministrazione in conformità alle normative, come l'art. 68 del CAD e la Circolare 6/12/2013 n.63 Linee guida per la valutazione comparativa prevista dall’art. 68 del D.Lgs. 7 marzo 2005, n. 82 “CAD”.<br> Roma – 16 aprile 2014 - Sheraton Hotel Golf - Via S. Rebecchini, 39<br> La partecipazione al convegno è GRATUITA previa iscrizione (http://www.soiel.it).<br> Per maggiori informazioni: http://www.soiel.it(lucaraffaelli)
ReactOs lancia una raccolta fondi su IndieGogo per il progetto Community Edition -  Inizia la nuova raccolta fondi per il progetto "ReactOs Community Edition", 50.000 dollari per migliorare versione open source di Microsoft Windows.ReactOs è un progetto che punta ad offrire agli utenti una versione open source di Microsoft Windows. L'idea del progetto è quella di sviluppare un sistema operativo che includa il supporto per i più diffusi software, giochi e driver per Microsoft Windows tutto questo senza alcuna emulazione ma sfruttando implementazioni alternative e open source delle DLL indispensabili per l'utilizzo di specifiche funzioni di Windows.I developer di ReactOs hanno avviato un raccolta fondi su IndieGogo per migliorare principalmente il supporto hardware oltre ad includere diverse ottimizzazioni che saranno incluse nella futura versione 0.4.Leggi il resto dell'articolo...(ferramroberto)
 
Cerca altri articoli con

gramps miglior software professionale

Aggiungi un Commento
Risposta a  Annulla
utente non registrato    4000 caratteri disponibili
TAG supportati per la formattazione del commento:
<br /> - Ritorno carrello. Es: Mario Rossi abita a Milano. <br /> Mario Rossi è all'estero.
Inserisci il testo dell'immagine

Necessario per evitare invii automatici.