Imu: Pagamento E Esenzioni

37 voti

33 mesi fa - La prima tranche dell’ Imu (Imposta Municipale Unica, la nuova tassa sulla casa che prende il posto dell’ Ici, introdotta con la riforma del federalismo fiscale) si potrà pagare il 16 giugno, poi la seconda il 16 settembre e la terza a saldo il 16 dicembre: questo è ciò che viene indicato nell’ emendamento del relatore Gianfranco Conte al DL Fiscale (Decreto Legge 16/2012). Il pagamento dell’ Imu in tre tranches sarà limitato solo al 2012, come si può leggere nell’ emendamento in questione: "La norma prevede che, limitatamente all'anno 2012, i contribuenti effettuino il pagamento dell'imposta dovuta per l'abitazione principale e per le relative pertinenze in tre rate di cui la prima e la seconda in misura ciascuna pari ad un terzo dell'imposta calcolata applicando l'aliquota di base e la detrazione previste dal presente articolo, da corrispondere rispettivamente entro il 16 giugno e il 16 settembre; la terza rata è versata, entro il 16 dicembre, a saldo dell'imposta... (Leggi l'Articolo)

christian79
inviata da: christian79 - Categoria: Economia - Fonte: http://www.forex-on-line-1.com

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

IMU terreni agricoli: chi deve pagare entro il 26 gennaio

Il prossimo 26 giugno scade il termine per pagare l'IMU sui terreni agricoli nei comuni che hanno perso l'esenzione prima prevista per i comuni montani od equiparati .Praticamente in ogni comune italiano che avesse anche il minimo dislivello, finora i contribuenti sono stati esentati dall'IMU sui terreni agricoli, mentre solo una piccola parte dei comuni italiani già pagava l'ICI, poi IMU sui terreni agricoli .Ma con un decreto interministeriale del 28 novembre 2014 sono state riviste le regole delle esenzioni con effetto retroattivo .  Pertanto si dovrà pagare l'IMU per tutto il 2014, anche se la scadenza è stata prorogata oltre un mese rispetto a quella prevista del 16 dicembre.Ben 4148 comuni, oltre la metà di quelli esistenti, hanno perso l'esenzione per i terreni agricoli.La nuova mappa dell'IMU sui terreni agricoli è piuttosto variegata. (risparmiainrete)

IMU / sui terreni nuove esenzioni e proroga al 10 febbraio

Ennesima novità per l’Imu sui terreni, la scadenza è stata prorogata al 10 febbraio (mentre inizialmente era stata fissata per il 26 gennaio). Le novità in tema di Imu agricola non sembrano cessare, da ultimo è arrivato il provvedimento del Governo del 23 gennaio (intitolato “Misure urgenti in materia di esenzione Imu”) che sposta il […] (carlarocca)

IMU terreni agricoli rinviata al 10 febbraio 2015. Chi paga e chi è esente

Per l’IMU sui terreni agricoli la scadenza è prorogata al 10 febbraio prossimo, ma solo da parte dei proprietari di terreni ubicati in Comuni non montani. A stabilire le nuove regole di esenzione un decreto approvato lo scorso 23 dicembre.L'articolo IMU terreni agricoli rinviata al 10 febbraio 2015. Chi paga e chi è esente sembra essere il primo su Cose di Casa. (universocasa)

Imu agricola: Cdm approva nuovi criteri. Esenzione totale per 3456 Comuni

Il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto legge che fissa misure urgenti in materia di esenzione Imu e va a ridefinire i parametri precedentemente fissati, ampliandone la platea.Il testo prevede che a decorrere dall'anno in corso, 2015, l'esenzione dall'imposta municipale propria (ovvero l'Imu) si applichi ai terreni agricoli, nonché a quelli non coltivati, che si trovano nei Comuni classificati dall'Istat come totalmente montani e a quelli posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali, iscritti nella previdenza agricola, che si trovano nei Comuni classificati come parzialmente montani.  Per l'anno 2014 non è comunque dovuta l'Imu per quei terreni che erano esenti in virtù del precedente decreto del 28 novembre 2014 e che invece risultano imponibili per effetto dell'applicazione dei criteri sopra elencati. I contribuenti, che non rientrano nei parametri per... (sostenibile)

Perplessità della Cia sui criteri di esenzione IMU dei terreni agricoli

Sulla questione IMU la Cia Confederazione Italiana Agricoltori di Taranto esprime forti perplessità e riserve e chiede un intervento dei Ministri dell'Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan e delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Maurizio Martina, in merito alla revisione dei criteri di esenzione IMU dei terreni agricoli, contenute nel D.L. n. 4 del 24 gennaio 2015.In particolare, i nuovi criteri di esenzione, costruiti sulla classificazione ISTAT dei comuni italiani e il loro inquadramento tra comuni totalmente montani e parzialmente montani, continuano a determinare forti iniquità a danno dei produttori agricoli possessori e conduttori di terreni agricoli ubicati in aree marginali e montane.  I nuovi parametri, infatti, non tengono conto della complessità del territorio, dove gran parte dei comuni si caratterizza per la diversità altimetrica e soprattutto continuano a trascurare la funzione essenziale degli agricoltori nella tutela a... (dinobortone)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...