VIDEOPENSIERO - Intervista a Azize Tan, Direttore Artistico Istanbul Film Festival

36 voti

36 mesi fa - AZIZE TAN - Born in 1971 in Istanbul, Azize Tan obtained her Bachelor of Arts from Bosphorus University in Istanbul. She works for the Istanbul Foundation for Culture and Arts (IKSV), which organises six international festivals that explore film, theatre, music, biennials, jazz, and the elements of design. She worked as the Coordinator of the 5th-7th Istanbul Biennials and furthered her craft as the Assistant Director of the Istanbul Film Festival in 2003. Tan is been helping shape the vision of Istanbul Film Festival as the Director since 2006. Her versatile knowledge of film has enabled her to successfully facilitate the Istanbul Autumn Film Week (Filmekimi) for almost a decade. Tan is an active member of NETPAC and the Asia Pacific Screen Awards’ Nominations Council. (Report and Camera by Mariangiola Castrovilli) (Leggi l'Articolo)

infogicar
inviata da: infogicar - Categoria: Spettacolo... - Fonte: http://www.youtube.com

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

Vacanze ISTANBUL E ANTALYA? Ecco le migliori promozioni per ISTANBUL E ANTALYA

Le partenze sono dai principali aeroporti italiani: Bergamo, Bologna, Milano Malpensa, Roma Fiumicino    Prezzi:partenze aprile 2015: da 830 €partenze maggio 2015: da 830 €Formule:10 notti in Misti: da 830 €Prenota subito un indimenticabile viaggio ISTANBUL E ANTALYA (ecavalli)

I film LGBT della storia del cinema: Il bagno turco (Hamam), 1997

Primo film di Ferzan Özpetek, “Il bagno turco” ci porta in una Istanbul dalle mille suggestioni e nostalgie. Una presenza che seduce e intriga fino alla totale “capitolazione” dei vari[...] (starbugs)

Clorofilla film festival: proiezione ‘La nostra terra’ – 21 febbraio, Grosseto

Altra proiezione per il Clorofilla film festival al Museo di Storia Naturale di Grosseto (strada Corsini, 5). Sabato 21 febbraio alle 18.00 (ingresso libero) è la volta de ‘La nostra terra’ di Giulio Manfredonia. Per questa proiezione Clorofilla si avvale anche della collaborazione di Libera, l’associazione di Don Ciotti a cui il film si ispira […] (tuttisostenibili)

Cinquanta sfumature nel DSM-5

COSTUME E SOCIETÀ – La sua uscita nelle sale cinematografiche il giorno di San Valentino è stata una trovata di marketing di sicuro successo: il film di Sam Taylor-Johnson tratto dal best-seller “Cinquanta sfumature di grigio” ha guadagnato nel primo weekend di programmazione quasi 82 milioni di dollari soltanto negli Stati Uniti, con un totale di quasi 249 milioni su scala mondiale. Numeri che pongono il film tra le uscite di maggiore successo negli ultimi anni, superando gli incassi di Avatar del primo weekend. Lasciando da parte la qualità artistica della pellicola, come se la cava “Cinquanta sfumature” nella rappresentazione della cultura BDSM? Non troppo bene, sostiene la scrittrice e terapista Tania Glyde in un articolo su The Lancet Psychiatry. Un passo indietro: l’acronimo BDSM indica l’insieme delle pratiche sessuali che ricadono nel contesto di Bondage e Disciplina, Dominanza e Sottomissione, Sadismo e Masochismo. Comportamenti che fanno parte del repertorio sessuale di una... (oggiscienza)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...