Calvizie: multa dell’Antitrust per Dercos, a marchio L’Oreal

59 voti

32 mesi fa - Il Garante dell’Autorità ha sanzionato la L’Oreal per pratica commerciale scorretta riguardo a Dercos, un prodotto contro la calvizie. La pubblicità del trattamento è stata definita ingannevole; in particolare non viene ritenuta veritiera la promessa di una riduzione della calvizie del 72%. (Leggi l'Articolo)

121doc
inviata da: 121doc - Categoria: Salute - Fonte: http://www.121doc.it

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

Calvizie: cura efficace con il cappello laser

Chi ha problemi di calvizie e ha provato a risolverli, sa bene che tutte le soluzioni definitive di cui si sente parlare non sono davvero definitive, neanche il trapianto. Spesso, a un primo intervento, bisogna farne seguire altri. Il trapianto è certamente una buona soluzione, ma costosa e, in un certo senso, faticosa, trattandosi comunque […] (dcomedieta)

Cura calvizie, i centri in Italia e all’estero

Alopecia areata, diradamento capelli o vera e propria calvizie? Quale che sia il tuo problema, sono molte le tecniche oggi, oltre al trapianto di capelli, che ti permettono di risolvere agevolmente il problema, in modo temporaneo o definitivo. Ecco perché in questo articolo elenchiamo dei centri calvizie a cui rivolgersi in Italia e all’estero, ma anche […] (dcomedieta)

Calvizie, la cura innovativa: il trapianto di peli del petto

Si tratta forse della cura più innovativa e originale per la calvizie, ed è stata sperimentata con successo dalla dottoressa Thomy Kouremada Zioga della Private Clinic di Londra. Di cosa si tratta, esattamente? Di fatto, il trapianto in questione è un autotrapianto, che differisce dall’autotrapianto classico per la sede da cui vengono prelevati i bulbi […] (dcomedieta)

Minimi tariffari degli avvocati: maxi multa dell’Antitrust

di Adriana Spera Il nostro è davvero un tempo paradossale, un'epoca in cui sembra smarrito il senso delle cose, tanto che si arriva ad abbinare l'etica a temi e materie le più disparate che di etico hanno ben poco, così da arrivare a dei veri e propri ossimori. Così in tutte le categorie dalla politica alle professioni è tutto un proliferare di codici etici più o meno rispettati e rispettabili come dimostrano il nepotismo diffuso, gli scandali sanitari, la devastazione del territorio e via elencando. Da ultimo il Consiglio nazionale forense (Cnf) che ritiene poco etico il comportamento di avvocati che praticano tariffe particolarmente basse. Un punto di vista non condiviso dall'Autorità Garante della concorrenza e del mercato (Agcm) presieduta da Giovanni Pitruzzella. Tant'è che, la stessa Autorità, con provvedimento adottato nell’adunanza del 22 ottobre scorso ha comminato al Cnf una multa di ben 912.536,40 euro e lo ha diffidato dal porre in essere nuovamente in futuro tali... (foglietto)

Le api possono risolvere il problema della calvizie

Uno studio giapponese pubblicato il 22 novembre 2014 sul Journal of Agricultural and Food Chemistry ha scoperto che il propoli, un prodotto ottenuto dal lavoro delle api, potrebbe stimolare la crescita dei capelli e fornire una nuova pista per il trattamento contro la calvizie. Dimenticate il miele e la pappa reale! Questa volta, la salute dei capelli potrebbe trovarsi proprio nel propoli, un altro prodotto dell’alveare. Chiamata anche ereditaria alopecia androgenetica, la calvizie maschile colpisce circa il 70% degli uomini di età diverse, provocando una notevole perdita di capelli sulla sommità del cranio e/o ai lobi temporali. Questo tipo di problema è dovuto ad un esaurimento precoce dei follicoli piliferi, una sorte di piccole tasche di epidermide nelle quali penetrano le radici dei peli e dei capelli. Si tratta di un eccesso ereditario di ormoni maschili che accorciano il ciclo di vita di questi follicoli e innescano l’insorgenza della calvizie. I follicoli piliferi... (ondenews)

Attendere...
  • utente non registrato
    0 voti    
    Ultimo Commento


    inviato da utente non registrato - 04/05/2012 - 10:46
    Ciao a tutte/i,
    premesso che perdere 80/100 capelli al giorno è assolutamente normale e solo quando la perdita è costantemente al disopra delle 100 unità giornaliere ci si deve iniziare a preoccupare...
    Va detto che contrastare la caduta dei capelli seppur possibile è tutt'altro che semplice, infatti le cause possono essere più d'una, inoltre la reazione del nostro organismo ai vari tentativi messi in atto per contrastarla, sono molto soggettivi e quindi con tempi e risultati decisamente diversi e talvolta persino contrastanti. La prima cosa da fare in assoluto è sottoporsi agli esami del sangue "mirate", con particolare attenzione a emocromo, ferro, ferritina, magnesio, rame, zinco, acido folico, vit. B12 e per la tiroide TSH, FT3 e FT4.
    Con tutta probabilità alcuni valori saranno "fuori parametro" ed in base a queste risultanze si avranno informazioni preziose per una corretta diagnosi e terapia. La mossa successiva è quella di scegliere un bravo dermatologo tricologo di fiducia dal quale recarsi con gli esiti degli esami. Sarà lui in virtù delle risultanze degli esami a riscontrare la corretta diagnosi e relativa terapia. Se invece sei già a conoscenza della carenza nel tuo organismo di sostanze e vitamine essenziali per la salute dei capelli, sappi che esiste un integratore alimentare naturale in grado di reintegrare nell'organismo in modo naturale tutte le sostanze vitali per la vita e la bellezza dei capelli, con effetti davvero notevoli e che vale la pena di provare, si chiama "Restorate bustine". trovi la scheda con le qualità e istruzioni a questo indirizzo:
    http://www.integratorialimentarinaturali.blogspot.com
    Questo integratore a differenza di altri agisce in modo determinante nell'eliminazione dello stress e riequilibrio dei normali cicli di riposo, eliminando una delle cause principali (anche se poco conosciute) della caduta dei capelli sia nelle donne, che negli uomini: lo stress.
    In materia di salute dei capelli ti segnalo un Blog:
    http://www.cadutacapellistop.it
    che tratta questi argomenti in modo molto approfondito e professionale, c'è anche la possibilità di iscriversi gratis alla newsletter per restare sempre aggiornati sulle scoperte scientifiche a livello mondiale.
    In bocca al lupo tonka.

Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...