A Serbian Film: un’allucinante discesa negli abissi più profondi della perversione umana

A Serbian Film: un’allucinante discesa negli abissi più profondi della perversione umana
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr

Nel bellissimo mediometraggio Cigarette Burns di John Carpenter, della serie Masters of Horror, il fulcro della vicenda era una pellicola maledetta intitolata La fin absolue du monde capace di condurre alla follia - e talvolta addirittura al suicidio - gli spettatori.

Un film che non ci viene mai mostrato, ma che è descritto come un’allucinante discesa negli abissi più profondi della perversione umana. Ovviamente non è altro che una leggenda utile per far progredire la storia, ma la domanda è: esiste un film del genere? Un susseguirsi di scene talmente estreme da far demordere persino gli stomaci più forti e temprati?

La risposta è sì e si intitola A Serbian Film, opera prima (e al momento unica se si esclude un minimetraggio presente in ABC’s of death) del regista Srdjan Spasojevic.

Altri dettagli
silenzioinsala
nella categoria Cultura e Spettacolo
Attendere...