Imu 2013, tutto su ritardo e rimborso: sanzioni, interessi e pagamenti

32 mesi fa Le istruzioni per il ravvedimento operoso e il pagamento in ritardo.
Al via anche le pratiche per i rimborsiThe post Imu 2013, tutto su ritardo e rimborso: sanzioni, interessi e pagamenti appeared first on LeggiOggi.
(Continua...)
leggioggi
nella categoria Economia
Altri articoli di possibile interesse:

Tasse sulla casa: le scadenze del 16 dicembre per IMU e TASI

11/12/2015 12:22 - Tasse sulla casa: è fissata per il prossimo 16 dicembre la data entro cui dovrà essere versata la seconda rata della TASI e il saldo dell'IMU sugli immobili diversi dall'abitazione principale. Entro tale scadenza, l’IMU dovrà inoltre essere pagata anche per le prime case di lusso (categorie catastali A/1, A/8 e A/9). Ecco un rapido focus sui due tributi che compongono il mosa (fargelli)

Sanzioni alla Russia: chi paga veramente?

11/01/2016 09:38 - Il 19 dicembre l’Ue ha approvato il prolungamento delle sanzioni contro la Russia relative alla questione Ucraina, ma sono realmente producenti? E quanto, nell’attuale millennio caratterizzato dalla globalizzazione e dai mercati aperti, isolano veramente uno Stato? COSA . . . → Leggi (buongiornoslovacchia)

I datori di lavoro morosi

08/12/2015 17:55 - Sono sempre più frequenti segnalazioni di datori di lavoro morosi che non onorano la busta paga, ritardando o addirittura ignorando del tutto il pagamento degli stipendi. Il problema è di notevole gravità se non esistono le condizioni (fallimento dell’azienda) per poter ricorrere al Fondo di garanzia INPS, chiedendo il recupero del TFR e degli ultimi […] (pps9000)

PROSTITUZIONE: MONTESILVANO, AUMENTA LA MULTA PER I CLIENTI

07/01/2016 01:49 - MONTESILVANO - Aumenta a Montesilvano (Pescara), l'importo della sanzione per la violazione dell'ordinanza sindacale relativa alle misure di contrasto e prevenzione del fenomeno della prostituzione.  La Giunta del sindaco, Francesco Maragno ha fissato oggi, con una delibera, l'importo della sanzione a 450 euro, stabilendo un aumento di 140 euro rispetto alla sanzione fissata per il 2015.  "L'anno scorso - spiega il sindaco - l'importo della somma da pagare per la violazione dell'ordinanza sindacale ammontava a 310 euro. Abbiamo ritenuto opportuno e necessario, aumentare l'importo di questa sanzione cosi' da scoraggiare ulteriormente comportamenti che in qualche modo favoriscano la prostituzione, violando l'ordinanza". Anche per il... (abruzzoweb)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...