Imu 2013, tutto su ritardo e rimborso: sanzioni, interessi e pagamenti

61 voti

25 mesi fa - Le istruzioni per il ravvedimento operoso e il pagamento in ritardo. Al via anche le pratiche per i rimborsiThe post Imu 2013, tutto su ritardo e rimborso: sanzioni, interessi e pagamenti appeared first on LeggiOggi. (Leggi l'Articolo)

leggioggi
inviata da: leggioggi - Categoria: Economia - Fonte: http://www.leggioggi.it

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

Sanzioni Tasi e Imu 2015, more e ravvedimento operoso: interessi giornalieri e tasso MEF

Info sanzioni Tasi e Imu 2015, more e ravvedimento operoso: ecco come funziona la procedura. (maxcal)

Russia. Sanzioni come cannonate: l’Italia paga un conto salatissimo, ne valeva la pena?

Due milioni di posti di lavoro e cento miliardi in valore aggiunto nell’export di beni e servizi. Nel peggiore dei casi sarebbe questo il costo economico e sociale che l’Europa pagherebbe in ragione delle sanzioni comminate alla Russia, che . . . → Leggi (buongiornoslovacchia)

CUP L'AQUILA: PAGATI STIPENDI, VESPA ''MA TRASFERTE NON RETRIBUITE''

L'AQUILA - Hanno ricevuto lo stipendio di giugno solo oggi, gli 8 dipendenti del Centro unico di prenotazione (Cup) della Asl dell'Aquila, con un ritardo di circa di 18 giorni sulla data prevista. Lo annuncia ad AbruzzoWeb Giuliana Vespa dell’Ugl, all’indomani della nota della senatrice del Partito democratico Stefania Pezzopane che ha lanciato l’allarme chiedendo alla Regione Abruzzo "di vigilare sulla vicenda". "La Sgs, che è la cooperativa in associazione temporanea con la Gpi e con la 'In opera' ha pagato solo ieri gli stipendi - afferma la sindacalista - Il problema tuttavia, non sono solo le retribuzioni che arrivano in ritardo,... (abruzzoweb)

Sergio Cesaratto: L’organetto di Draghi IV

L’organetto di Draghi IV Quarta lezione: forward guidance e quantitative easing (2013-2015) di Sergio Cesaratto In questa lezione[1] ripercorreremo le vicende più recenti dell’euroarea sino al famoso quantitative easing 1) 2013: L’anno della forward guidance Col consueto ritardo, nel corso del 2014 la BCE ha raggiunto la FED nel portare il tasso di interesse a breve termine praticamente a zero, il cosiddetto “zero lower bound” (ZLB). Una volta raggiunto lo ZLB, la politica monetaria sembra diventare impotente nel tentativo di condizionare, diminuendoli, i tassi di interesse a lunga con l’obiettivo di sostenere la domanda aggregata. Se inoltre, come nell’Eurozona, si manifestano segnali concreti di deflazione, i tassi reali a lunga tenderanno, a parità di tassi nominali, ad aumentare. Una maniera per diminuire i tassi reali a lunga è attraverso la promessa di mantenere i tassi a breve a zero per un periodo indefinito di... (tonino2308)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...