Ma che c'azzeccano le magliette gialle tra le macerie dei terremotati?

Ma che c'azzeccano le magliette gialle tra le macerie dei terremotati?
La morte della decenza: Renzi e le magliette gialle sui luoghi del terremotodi Alessandro RobecchiLa chiamata alle armi viene direttamente dal Capo Renzi, su Facebook, appello accorato e ordine di mobilitazione.
L’adunata è per tutti i militanti, dai deputati in giù, che andranno (cito il sacro testo) “Ognuno in un Comune diverso di quelli colpiti dal sisma”.
A fare che? “Ad ascoltare, a fare il punto, a portare la testimonianza di un impegno concreto”.
Insomma, niente ramazze, stavolta dovrebbero bastare le orecchie.
Il Pd vuole “ascoltare” i bisogni delle popolazioni terremotate del centro Italia.La stampa nazionale, almeno ieri, ha fatto finta di non sentire.
Se si va a leggere la stampa locale, però, i commenti all’iniziativa “magliette gialle al terremoto” vanno dall’incredulità all’insulto fiero e contadino di quelle terre.
Gente che si firma con nome e cognome, moltitudine di cittadini in forte disagio, non ascrivibili certo alla canea dei troll della rete.Ma riassumiamo: Il Pd...
Altri dettagli
iserentha
nella categoria Politica
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Attendere...