Lettera aperta al sindaco di Caserta Avv. Carlo Marino

Lettera aperta al sindaco di Caserta Avv. Carlo Marino

Gent.mo Avv. Carlo Marino,

attuale Sindaco del Comune di Caserta, città di cui mi fregio di appartenere, e che mi onoro di rappresentare ovunque nel mondo.
Questa lettera è indirizzata a Lei, per invitarla a fare tanto e meglio per la mia/nostra città, che come più volte detto, è rappresentato da un territorio stupendo. Territorio certamente difficile da gestire, ma non impossibile.

Sindaco, Le scrivo dopo poco più di un anno dal suo insediamento, ed onestamente, mai e poi mai mi sarei sognato di scrivere queste righe, perché confidavo nella qualità e nella verità di quello che Lei ci ha raccontato nella disputa  elettorale. 
Così purtroppo non è, Lei ha enunciato una serie di bugie, dalla riqualificazione dell'area Macrico, alla presenza costante e continua sua e del suo Governo nel palazzo di Governo, vicinanza a gli sport Casertani e agli impianti che li ospitano, voucher per persone disagiate, ripristino dei manti stradali ecc…
Mio malgrado, le cose sono tante, che non avrei spazio a sufficienza per elencargliele, una cosa è certa, e che attraversando l’intero territorio, si nota dappertutto sporcizia, erbacce, ratti, processionaria, zanzare, strade impraticabili, marciapiedi divelti, buche stradali sempre più numerose, opere incomplete, contratti scaduti, per finire alle cose più banali come luci spente e scarsa manutenzione delle aree verdi ecc…

Poi la cosa più grave, e che al netto dei servizi ordinari, non c’è evidenza di progettazione, Le ricordo che ci sono Avvisi Pubblici di diverse Misure a livello Regionale, ci sono Bandi Nazionali ed Europei, in cui sicuramente si possono candidare iniziative e progetti importanti per il nostro territorio, e mi auguro in merito di essere smentito subito con i fatti.
 
Ma una cosa che proprio non riesco a tollerare da cittadino di questo territorio, è la perdita di stile che spesso Lei ha, quale rappresentante di governo di questa città.

Se veramente ha intenzione di continuare a fare politica, di fare carriera, non può trattare l’opposizione di questo governo con continua arroganza e presunzione, nel ring dove si trova (parafrasando con il pugilato) deve sapere anche incassare, assumersi responsabilità, non declinando ogni problema a chi c’è stato prima, mi creda non è una strategia vincente, basta vedere il malcontento generale che si percepisce in città e sui social.

Lei ha il dovere di fare tanto, molto di più per questa città, Caserta sta morendo lentamente sotto i suoi occhi senza che Lei tenti di fare qualcosa di serio, di concreto, i cittadini Le hanno dato fiducia, si senta in obbligo quantomeno morale nei loro confronti.

Non metabolizzi questo articolo come una “minaccia politica” così non è, serve solo a rimarcare che Lei ha il dovere di rappresentare le migliaia di persone che L' hanno sostenuto e consegnato la loro fiducia nelle scorse competizioni elettorali.

Cordialità,

Luigi Falché
Cittadino Casertano

antosal
nella categoria Politica
Attendere...