Vini e dolci nella cucina spagnola.

36 voti

3 anni fa - È una delle preparazioni al cucchiaio più famose, e forse in assoluto il dolce spagnolo più diffuso oltreconfine: la crema catalana (intuitivamente, originaria della Catalogna) si è ormai conquistata il diritto di occupare uno dei posti d’onore tra i piatti nazionali, insieme a tapas e paella. La particolarità della ricetta è che la crema (realizzata con uova, zucchero, latte, senza farina) è ricoperta da uno strato di zucchero che viene scaldato e fuso con appositi ferri o con la fiamma ad hoc, fino a creare una copertura scura e croccante, da infrangere col cucchiaino. Ma non di sola crema catalana vivono i golosi spagnoli: altri dolci amatissimi sono i churros, realizzati con pasta fritta allungata, con la tipica base a stella, da intingere nella cioccolata. Vengono consumati perlopiù a colazione e sono uno dei cibi più facilmente reperibili in Spagna, tra cioccolaterie, pasticcerie e venditori in strada. Per quanto riguarda in generale la produzione di dolci spagnoli, è uno... (Leggi l'Articolo)

hugo1954
inviata da: hugo1954 - Categoria: Salute - Fonte: http://feedproxy.google.com

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

La temperatura perfetta

I nostri nonni ci hanno insegnato che ogni frutto ha la sua stagione, se vuoi le pesche che sappiano davvero di pesche le dobbiamo mangiare in estate, così se vogliamo le arance buone che sappiano di arance le dobbiamo gustare in inverno. Lo stesso discorso lo possiamo fare per quanto riguarda vini, birre etc etc. Qui non si tratta ovviamente di stagioni, ma pur sempre di temperatura: ogni vino ha la propria temperatura di servizio, se ci fate caso ormai in molte etichette ce le scrivono anche così che, anche chi non è proprio esperto non commetta troppi errori. Per esempio i vini spumanti secchi o dolci si servono freddissimi a 6/8 gradi centigradi, i bianchi a 8/12, i rossi a 16/18 e i rossi invecchiati anche a 20 e più. I distillati per esempio più si fanno scaldare, meglio è. Ma la temperatura non è importante solo per i vini, è anzi un aspetto fondamentale anche per esempio, per tè e caffè. In questa infografica realizzata da GB Energy Supply, potete vedere tutte le bevande... (jacopmar80)

“Bererosa”: perché il vino rosato non è una cosa da femminucce

Prende il via la quarta edizione di “Bererosa”: a Roma più di 170 vini per conoscere o riscoprire il vino rosé. (fashiontimesmag)

Dolce Vitaj, il vino la e gastronomia tricolori per le strade di Bratislava

È stato aperto ieri il Mercato Italiano nel centro storico di Bratislava con numerose bancarelle regionali che rimarranno a disposizione dei buongustai fino a domenica 28 giugno con sapori e gusti tipici italiani. Un‘occasione per fare scorta di leccornie . . . → Leggi (buongiornoslovacchia)

Scuola di cucina: ecco tre ricette semplici e veloci per cucinare gli spaghetti

[ Vita da Donne ] Tre ricette alternative per cucinare gli spaghetti oltre ai classici “aglio e olio” o “alle vongole” Se si prova a fare una ricerca veloce su internet, si potrà notare che la parola spaghetti è seguita  sempre da  “alle vongole” o ” aglio e olio”. Nulla da voler togliere alla squisitezza dei menzionati piatti, questo articolo nasce con lo ... La notizia Scuola di cucina: ecco tre ricette semplici e veloci per cucinare gli spaghetti proviene da Vita Da Donne - Notizie al femminile: moda, salute e bellezza per donne. (vitadadonne)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...