Newsletter Congiunturale della Chambre: un 2011 difficile

64 voti

3 anni fa - E' stata diffusa la seconda Newsletter congiunturale della Camera valdostana delle imprese e delle professioni. Lo scritto offre, fra l'altro, una sorta di bilancio del 2011 che ritengo di un certo interesse. Te lo propongo.Il 2011 si chiude confermando il quadro sostanzialmente difficile già emerso a metà anno. E’ proseguita la tendenza alla contrazione delle imprese, che a fine anno scendono Continua a leggere su ImpresaVda (Leggi l'Articolo)

impresavda
inviata da: impresavda - Categoria: Economia - Fonte: http://feedproxy.google.com

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

Kate Moss e Jamie Hince, matrimonio finito: lei è troppo gelosa?

Si sono sposati nel luglio 2011 organizzando un evento che difficilmente sarà dimenticato e che è stato ribattezzato “Moss-stock” (chiaro richiamo al Festival di Woodstock): 3 giorni di festa, rito celebrato nella tenuta di campagna nelle Cotswolds e poi un divertimento no-stop cui... [Continua a leggere] (velvetgossipitalia)

Alessandro Gilioli: La Troika, il 2011 e l'Italia

La Troika, il 2011 e l'Italia di Alessandro Gilioli Gli eventi greci hanno ringalluzzito i media e i fan di Berlusconi, che in questi giorni propongono un parallelo tra la fuoriuscita del Cavaliere nel 2011 e la prova di forza muscolare con cui la Troika ha piegato Tsipras, mettendo probabilmente fine alla sua parabola politica. In parte, i berlusconiani hanno ragione. Nel senso che il 2011 è stato l'anno dirimente per l'Italia, quello in cui i mercati e la Troika hanno imposto il cambio di governo. E a pagarne le conseguenze politiche è stato anche l'allora premier. Tuttavia consiglio a tutti di mettere bene in fila i fatti di quell'anno per provare a capire cos'è successo davvero: quali paure avevano i vaporieri della Ue rigorista e quali strategie hanno messo in campo. Evitando ogni complottismo e ogni cospirazionismo, certo: ma senza nemmeno mettersi le fette di salame sugli occhi rispetto alle pressioni politiche internazionali che - come mi pare acclarato... (tonino2308)

Fermate di autobus a Roma nel 2015

Tweet !function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?'http':'https';if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+'://platform.twitter.com/widgets.js';fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document, 'script', 'twitter-wjs'); “Fermata con micro clima e ambiente Amazzonia” – Questa è una fermata del 771, verosimilmente vicino a Via del Fosso della Magliana della città di Roma. Foto gentilmente offerta da Guglielmo. La fermata è abbastanza mimetizzata nella boscaglia, difficile scovarla per chi non la conosce, per non fare il solito polemico posso dire che probabilmente non è una fermata centrale e non è nemmeno colpa di Atac. Mi limito alla segnalazione. E tu hai delle segnalazioni di fermate “sommerse” da fare? Ti è piaciuto questo post? Restiamo in contatto, Iscriviti alla newsletter “Il Treno dei Dannati”. (odisseaquotidiana)

Le auto consumano? Arriva Stella Lux, l’auto solare che produce più energia del necessario

E’arrivata Stella Lux, l’auto che produce energia invece di consumarla. L’auto solare infatti produce più energia di quanto ne consuma potrebbe arrivare alla velocità anche di 125 chilometri orari. A confermare questa interessante caratteristica dell’auto del futuro sono stati gli stessi suoi inventori, i 21 ragazzi olandesi che da più di due anni sono a […] Related posts: EnergyMed, un successo che cresce ogni anno Solar Technologies Forum: tra Conto Energia 2011, efficienza ed integrazione architettonica Fotovoltaico USA: 648MW installati negli ultimi 3 mesi, +44% rispetto allo stesso periodo del 2011 (tuttisostenibili)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...