Il Tabù del Complotto

34 voti

3 anni fa - ViatorIl borioso sarcasmo che gli scettici di professione riversano su chiunque si azzardi a nominare le parole 'complotto' e 'cospirazione' rappresenta di per sé stesso - specie di questi tempi - un indizio a suffragio delle teorie del complotto.Partiamo da un dato basilare. Il complotto non è una astratta formula letteraria come potrebbero essere i vampiri, gli zombie e Godzilla. Non è nemmeno necessario disturbarsi a studiare gli archivi storici per rendersi conto come nella vita reale i complotti siano all'ordine del giorno; basta guardarsi intorno: tutte le volte in cui due o più individui di comune accordo agiscano con l'intento di danneggiare una terza parte inconsapevole, ha luogo un complotto.Leggi il seguito ... (Leggi l'Articolo)

viator
inviata da: viator - Categoria: Spettacolo... - Fonte: http://www.anticorpi.info

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

Il grande tabù del genocidio

Un secolo fa il massacro degli armeni. Le cause della rimozione e la competizione della memoria voluta da Erdogan. Ma non tutti i turchi sono negazionisti. Il centenario del genocidio armeno passerà alla storia, se . . . → Leggi (buongiornoslovacchia)

Il rapporto tra i single italiani e il sesso

Nel concedersi al primo appuntamento non è più tabù. A svelarlo uno studio sui single italiani e il loro rapporto con il sesso. (fashiontimesmag)

Annunciata l'edizione per collezionisti di Assassin's Creed: Syndicate

Ubisoft ha appena alzato il sipario su quello che si prospetta essere il più accattivante fra tutti gli Assassin's Creed usciti ad oggi: non poteva mancare quindi l'annuncio relativo a una stupenda edizione per collezionisti dedicata ad Assassin's Creed Syndicate che conterrà ovviamente il gioco e inoltre il pass stagionale per i DLC che usciranno in futuro, una statua raffigurante il protagonista Jacob alta circa 22 cm, un poster di Londra, un artbook, la colonna sonora del titolo e un codice per l'accesso a un'espansione incentrata su Darwin e Dickens intitolata "Il Complotto di Darwin e Dickens". (neural)

Michele Basso: Marx dietro le quinte

Marx dietro le quinte di Michele Basso Ci sono compagni che, una volta compiuta un’analisi economica e politica generale delle cause delle guerre, trovano inutile e sviante la ricerca di quali stati e servizi segreti stiano dietro gli attentati con cui si cerca d’impaurire la popolazione e di renderla prona alle politiche di repressione e di guerra. Non si tratta di complottismo o dietrologia, ma di un lavoro utile per contrastare la permanente opera di disinformazione compiuta dai regimi e dai loro pennivendoli. In Marx ed Engels si possono trovare numerose denunce delle trame di Napoleone III o della diplomazia zarista, di Thiers o di Bismarck. Marx cercava di avere notizie, dai suoi contatti russi, sull’attività della “Terza divisione”, cioè della polizia segreta zarista. Giova ricordare qualche esempio: nel 1873, un reparto russo guidato dal generale Golovašov, che dipendeva dall’aiutante generale K.P. Kaufmann, condusse... (tonino2308)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...