Che cosa succede se i coniugi non riescono a trovare un accordo circa la fissazione dell’indirizzo f

Che cosa succede se i coniugi non riescono a trovare un accordo circa la fissazione dell’indirizzo f
 In base al principio fissato dall'articolo 144 del c.c., la scelta della residenza familiare è rimessa alla volontà concordata di entrambi i coniugi, con la conseguenza che tale scelta non deve soddisfare soltanto le esigenze economiche e professionali del marito, ma deve soprattutto salvaguardare le esigenze di entrambi i coniugi e quelle preminenti della serenità della famiglia. (Corte di Cassazione Sezione 1 Civile, Sentenza del 3 ottobre 2008, n. 24574).
In caso di disaccordo tra coniugi sull’indirizzo familiare, a norma dell’art. 145 del codice civile entrambi  possono chiedere (la richiesta non necessita di alcuna formalità) l’intervento del giudice del luogo, il quale, ascoltati i coniugi e, se interessati, anche i figli conviventi che abbiano compiuto il 16° anno di età, tenta di raggiungere una soluzione concordata.
Altre informazioni
avvvaniasciarra
nella categoria Economia
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Attendere...