Petrolio e carbone fonti di energia da abbandonare

Petrolio e carbone fonti di energia da abbandonare

Carlo Di Cavolo: Proiettarsi verso le fonti di energia rinnovabile è la strada migliore da percorrere

Ad affermarlo è l’imprenditore Carlo Di Cavolo, socio insieme al fratello Daniele della Hathor Esco Spa che per l’appunto ha deciso di diversificare la propria attività investendo nel settore delle rinnovabili con un impianto fotovoltaico da 500 KW già in produzione e uno da 1000 KW in fase di attivazione. Il settore delle rinnovabili in Italia, fino al 2013 ha avuto una crescita sostanziale raggiungendo i 6 miliardi di euro ed impiegando 50.000 risorse dirette (fonte Althesys), le politiche di governo purtroppo non hanno aiutato questo trend di crescita del settore, che rimane comunque un settore su cui, a mio parere, bisogna continuare ad investire.

Anche nel settore dell’energia eolica noi della Hathor Esco SpA, continua Carlo Di Cavolo, abbiamo fatto degli investimenti, la produzione di energia eolica infatti, sta superando quella del fotovoltaico e nel nostro paese non mancano certo i siti a vocazione eolica. Investire quindi sulla green economy è la carta vincente che potrà dare uno sviluppo eco sostenibile e un positivo apporto all’economia del nostro paese grazie all’incremento delle unità occupazionali.

Il nostro Gruppo imprenditoriale che è composto da varie società e di cui la Hathor Esco SpA fa parte, ha operato da circa 30 anni nel campo dell’edilizia e dei lavori pubblici, negli ultimi anni però abbiamo ritenuto che la crescita poteva essere determinata da una differenziazione dell’attività, la nostra esperienza ha agevolato la realizzazione degli impianti che ho menzionato e ci auguriamo di continuare a perseguire questa strada.

Sole e vento, due elementi della natura che certo non mancano nella nostra bella Italia.  

diginame
nella categoria Scienza e Tecnologia
Attendere...