Luis Enrique, ‘orgoglioso della mia squadra, il colpevole sono io’

3 anni fa “Sono orgoglioso dei miei calciatori.
Ho visto le loro facce dopo la sconfitta e non sono colpevoli di niente: quel che dobbiamo fare è migliorare tantissimo”.
Lo ha detto Luis Enrique sfogandosi dopo il pesante ko rimediato a Lecce.
I giallorossi ci credono ancora al sogno chiamato Champions, “la voglia [...]
(Continua...)
improntalaquila
nella categoria Cronaca
Altri articoli di possibile interesse:

Nessun colpevole dietro il disastro ambientale in Brasile?

13/12/2015 00:31 - La strage ambientale avvenuta in Brasile più di un mese fà continua a scorrere via, come i detriti riversatisi nelle acque dell’Oceano, senza incontrare colpe e colpevoli. Una strage che ha colpevoli determinati e certi. Eppure ci si è dimenticato […] (thisiscuba)

Luisa Ranieri è Luisa Spagnoli: Rai1 racconta la storia della celebre imprenditrice italiana

08/12/2015 15:28 - Si sono concluse il sei dicembre le riprese della nuova fiction per Rai1, incentrata sulla vita di Luisa Spagnoli. Ad interpretare l’imprenditrice perugina, famosa per aver creato il Bacio perugina, ma sopratutto per la sua firma d’abbigliamento, celebre in tutto il mondo, Luisa... [Continua a leggere] (velvet_cinema_italia)

[VIDEO] River Plate-Barcellona 0-3: gol e highlights. Catalani sul tetto del mondo

20/12/2015 13:26 - Il Barcellona batte il River Plate all’International Stadium Yokohama e vince il Mondiale per Club per la terza volta: mai nessuno come i catalani nella storia del trofeo Fifa. Luis Enrique recupera Messi e Neymar ed è proprio la Pulce a bloccare la gara al 36’ con uno splendido gol: Dani Alves crossa in mezzo, sponda di Neymar, l’argentina controlla e tira (domesp81)

PESCARA: 50 ENNE MORI' DOPO AGGRESSIONE, PRESO COLPEVOLE

08/01/2016 19:05 - PESCARA - Morì nell'ottobre del 2014 dopo dopo 5 giorni di cure in ospedale, dopo aver subito un'aggressione.  Dopo oltre un anno di indagini su delega della procura della Repubblica di Pescara, la squadra mobile ha identificato G.R. di anni 55, originario della provincia di Chieti e titolare di un esercizio commerciale come l'aggressore di CCG di 50 anni. L'uomo, affetto da patologia psichiatrica, dopo l'aggressione aveva riportato la frattura pertrocanterica del femore destro e la frattura del gomito destro.  C.C.G. è morto il 12 ottobre del 2014 a seguito di complicanze del quadro sanitario. Il personale della squadra mobile ha condotto indagini basate... (abruzzoweb)

Attendere...
Non sono stati ancora inseriti commenti.
Puoi essere il primo ad esprimere il tuo parere sul contenuto di questo post.
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...