Spaccapietra, l’erba che frantuma i calcoli

Spaccapietra, l’erba che frantuma i calcoli

Il Fillanto, nota popolarmente come Spaccapietra, è una pianta selvatica che cresce adattandosi a tutti i tipi di terreno e a tutte le altitudini. La si trova soprattutto nelle zone tropicali amazzoniche, in India e in Cina.

Si utilizza da sempre, anche da popolazioni indigene, per la sua capacità di sciogliere i calcoli renali e la si può trovare in erboristeria.

La pianta non è più alta di 50 o 60 centimetri e i suoi frutti non sono più grandi di diametro di 3 millimetri. Nonostante le sue dimensioni ridotte, il Fillanto è una grande pianta che nasconde in sé tante proprietà.

Oltre alla capacità di spaccare i calcoli, infatti aiuta anche a proteggere e depurare il fegato, a ridurre infiammazioni e spasmi, ha azione drenante, nelle donne lenisce il dolore durante il ciclo, ha azione antivirale e antibatterica, riduce la pressione arteriosa e i livelli di glucosio e colesterolo nel sangue, migliora la digestione.

Tra tutte la sua azione più spiccata è sicuramente quella di ridurre ed eliminare i calcoli ai reni e anche alla vescica.

La presenza di calcoli si presenta quando e se nelle urine sono presenti elevate concentrazioni di elementi poco solubili (come i sali di Calcio, acidi urici o fosfati) che rallentano il flusso urinario e precipitano, creando appunto i calcoli.

Di sicuro una dieta appropriata aiuta ad evitare la crescita del calcolo o almeno favorisce la sua diminuzione, ma se questo non bastasse il Fillanto può aiutare. Il modo per sfruttare le sue proprietà è quello di consumarlo sottoforma di tisana: 3 tazze al giorno fino ad espulsione dei calcoli.

La validità della Spaccapietra è stata sperimentata dai ricercatori dell’Università di Modena per cui oggi questa pianta viene considerata un rimedio naturale efficace e scientificamente provato. La sua efficacia è stata testata su un campione di volontari sia come trattamento unico sia in associazione alla terapia chiamata litotrissia (la tecnica che consiste nella frantumazione dei calcoli tramite onde d’urto). Il risultato? Il gruppo di volontari trattato con erba Spaccapietra ha avuto risultati positivi per il 94% dei casi, mentre l’altro gruppo non trattato con Spaccapietra si è fermato alla percentuale del 64%.

Il pensiero sorge spontaneo… “peccato che non aiuti a frantumare anche le persone pesanti come macigni!”. Si Scherza!!

 

Altre info su Clorofilla Erboristeria Online

 

marcoone
nella categoria Salute
Attendere...