Diritto all’aborto, diritto all’obiezione di coscienza: come se ne esce?

41 voti

3 anni fa - Domani l’associazione Luca Coscioni, insieme all’Aied (Associazione Italiana per l’educazione demografica) organizza un convegno per fare il punto sul tema dell’obiezione di coscienza in Italia, in relazione alla legge 194. Perché il problema esiste ed è grave: se tutti i medici possono praticare l’obiezione di coscienza rispetto all’aborto, ma le donne hanno diritto ad abortire, il conflitto c’è. E diventa manifesto quando, come sta succedendo oggi in Italia il numero degli obiettori cresce sempre di più. (Leggi l'Articolo)

gbastia
inviata da: gbastia - Categoria: Politica - Fonte: http://www.mariantoniettafarinacoscioni.it

Segnala se offensiva VOTA   COMMENTA

Altri articoli di possibile interesse:

Avvocati: da oggi “copie” più care

Scatta da oggi il rincaro dei diritti di copia e di certificato disposto dal Ministero della Giustizia con decreto del 7 giugno 2015, in virtù dell’adeguamento triennale alle variazioni degli indici Istat, previsto dalla legge (d.p.r. n. 115/2002). Come già evidenziato nei giorni scorsi (leggi “Avvocati: aumentati i diritti di copia e di certificato”), in base all’adeguamento, i diritti di certificato costeranno 3,84 euro (in luogo dei precedenti 3,68), mentre i diritti di copia, senza certificazione di conformità, partiranno da un minimo di 0,96 euro (fino a 4 pagine) a un massimo di 15,38 euro (per documenti da 51 a 100 pagine), oltre a 6,41 in più per ogni ulteriori 100 pagine (o frazione di 100). Quanto alle copie autentiche, invece, i diritti andranno da un minimo di 7,69 euro, per gli atti fino a 4 pagine, ad un massimo di 19,23 euro, per gli atti da 51 a 100 pagine (oltre a 7,69 euro in più per ogni ulteriori 100 pagine). Inoltre, chiarisce la circolare esplicativa di via... (forodinapoli)

La Corte Europea dei Diritti Umani condanna l'Italia: riconosca unioni gay

Il Parlamento Europeo riconosce i diritti delle famiglie gay Il Parlamento Europeo riconosce i diritti delle famiglie gay: «Le leggi si adeguino di conseguenza». La notizia è battuta... (starbugs)

Google: il diritto all’oblio non uscirà fuori dall’Europa

Google: il diritto all’oblio non uscirà fuori dall’Europa InformatBlog. Google ha detto giovedi che non si adeguerà all’ordine del un regolatore della privacy francese di mettere in atto il “diritto all’oblio” nelle versioni non-europee del sito. In Europa, Google deve rimuovere dagli elenchi di ricerca le persone, se possono dimostrare che i collegamenti rivelano contenuti non aggiornati o diffammatori su, in base a quanto stabilito da una sentenza del tribunale dell’Unione Europea lo scorso anno. Le versioni europee del motore di ricerca – come Google.fr e Google.it – da allora hanno tolto più di un milione di link. Ma i link ancora restano attivi su Google.com e sulle altre Google: il diritto all’oblio non uscirà fuori dall’Europa InformatBlog. (informatblog)

DIRITTO DI SCIOPERO - Il governo attacca, l'USB promette battaglia

Fra disservizi e pubblici autogol, Renzi cavalca il malcontento dell'utenza.  Ne parliamo con Fabrizio Tomaselli USB "Qualcuno dice che siamo ormai alla stretta finale su una regolamentazione del diritto di sciopero in favore dell'utenza, ma la verità è che il sistema di tutela degli interessi delle aziende, oltre alla libertà di licenziare, oltre alla forte riduzione delle tasse per le imprese, oltre al Jobs act, che cancella 40 anni di diritto del lavoro e di diritti conquistati dai lavoratori, oggi vorrebbe impedire qualsiasi forma di conflitto sindacale". E' quanto afferma Fabrizio Tomaselli, dell'esecutivo nazionale Usb. "Ma il conflitto non è una teoria, non è un gioco, non è il capriccio ideologico di qualcuno: è la naturale e logica strada -continua il sindacalista- attraverso la quale si concretizza lo scontro/incontro tra capitale e lavoro, tra chi possiede i mezzi di produzione e chi offre la propria forza-lavoro. Un fenomeno... (liberatv)

Attendere...
Inserisci Commento
utente non registrato da utente non registrato
Attendere...