Medicina Cinese: Alimentazione e malattia

Medicina Cinese: Alimentazione e malattia

Secondo la Medicina Tradizionale Cinese ogni abuso ed eccesso alimentare può causare malattia.

Uno squilibrio eccessivo a livello alimentare comporta, secondo la medicina cinese, una disarmonia fisica, che si ripercuote negativamente sugli organi causando patologie e diventando appunto causa di malattie.

Di cause alimentari di malattia ha parlato Sarah Geslot al Corso Avanzato di Medicina Cinese che si è concluso domenica 7 Maggio: la docente ha guidato infatti la sua classe nell’approfondimento della conoscenza delle basi della Medicina Cinese, concludendo così il percorso iniziato con il Livello Base.

Vediamo nel dettaglio alcuni effetti e ripercussioni sulla salute degli eccessi alimentari:

Eccesso di sapore agro-acido
Può portare ad una disarmonia dell’energia del Fegato, provocando rabbia e contratture muscolari. Interferisce inoltre con l’energia di Milza e Stomaco, causando gastrite e crampi e danneggiando il sottocute e le mucose.
In quantità equilibrata armonizza l’energia del Cuore e tonifica l’energia del Polmone.

Eccesso di sapore amaro
Da un punto di vista cardiaco vi è un’accelerazione dei battiti, a livello di Stomaco vi è mancanza di appetito e difficoltà digestive, per il Polmone si verifica una sorta di paralisi energetica, con facilità a bronchiti ed enfisema. L’eccesso di amaro danneggia la pelle, la crescita dei capelli e delle unghie per alterazioni del microcircolo e ridotta ossigenazione.
In quantità equilibrate, questo sapore tonifica l’energia del Rene e attiva la mente.

Eccesso di sapore dolce
Danneggia l’energia della Milza causando diabete e l’energia del Cuore portando ipertensione arteriosa e scompensi cardiocircolatori dei Reni e quindi delle ossa e dei capelli. Può determinare impotenza sessuale. In quantità equilibrate tonifica l’energia della Milza e armonizza quella del Fegato.

Eccesso di sapore piccante
Per i Polmoni e l’Intestino ci saranno facilità alle infezioni, emorroidi, emorragie cutanee a livello delle mucose (gengive per esempio). Per il Rene avremo diminuzioni della libido, edemi alle caviglie e confusione mentale. Nella loggia epatica l’eccesso di piccante può causare crampi muscolari, fegato ingrossato e tremori alle mani. Per Cuore e Stomaco indicatori sono guance rosse, gastrite e anemia.
In quantità equilibrate tonifica l’energia del Rene e del Fegato

Eccesso di sapore salato
Ronzii alle orecchie, aumento delle urine, cefalee nucali. Danneggia Cuore, Ossa, Milza e connettivi. In quantità equilibrate tonifica l’energia di Cuore e Milza.

Secondo la Medicina Cinese esistono delle regole terapeutiche per correggere alcuni squilibri indotti dall’alimentazione, vediamone alcune:

Nelle malattie delle ossa è meglio non assumere alimenti dal sapore amaro e ingerire piuttosto sostanze salate Nei sintomi da eccesso di sapore salato è opportuno aumentare il sapore dolce. Negli eccessi di sapore dolce aumentare l’agro-acido. Il sapore salato tonifica il Cuore. In caso di disturbi cutanei è bene aumentare il sapore agro-acido e diminuire il piccante. Nell’eccesso di sapore amaro aumentare il salato. Per tonificare il Rene aumentare il sapore amaro.

Se  ti interessa approfondire questi argomenti o avere maggiori informazioni sui nostri corsi olistici in calendario contattaci al 3201877420 o via mail su piucorsi@gmail.com. 

Per saperne di più
cfs2016
nella categoria Salute
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Attendere...