Per Marco Carra i nuovi treni in Lombardia li vedremo col cannocchiale

Per Marco Carra i nuovi treni in Lombardia li vedremo col cannocchiale

 E’ stato approvato in commissione Bilancio un emendamento all’assestamento, proposto dall’assessore Garavaglia, che prevede investimenti per l’acquisto di 160 nuovi treni e per un totale di circa 1 miliardo e 600 milioni di euro.

“Di fronte agli enormi disagi che stanno subendo i pendolari in questa calda estate 2017, Maroni ha giocato la carta dell’acquisto di nuovi treni direttamente da parte di Regione Lombardia? Molto bene, verrebbe da dire a caldo, ma in realtà bisogna entrare nel merito - dice il consigliere PD Marco Carra che specifica anche - l’acquisto è finanziato dal 2017 al 2032, per un ammontare di 30 milioni nel 2017, 35 nel 2018 e 2019, per cui 100 milioni, a cui vanno aggiunti 250 milioni dello Stato nei primi tre anni e gli altri fra il 2020 e il 2032”.

“In secondo luogo – aggiunge Carra - con questo appostamento di bilancio, che è tutto da vedere se sarà rispettato dopo il 2019, Regione Lombardia esaurisce la sua capacità di fare altri investimenti. Maroni dice che la gara per tutti i treni sarà indetta entro l’anno, ma non mettiamo la mano sul fuoco che non sia una promessa da marinaio, come le altre fatte in campagna elettorale, a partire dal 75% delle tasse in Lombardia”.

Marco Carra: nuovi treni in Lombardia assolutamente necessari, ma quando li vedremo?
“Se si fosse seguito quattro anni fa il nostro suggerimento, sul quale abbiamo molto battuto – spiega il consigliere dem - di indire, come ha fatto l’Emilia, una gara europea per il contratto di servizio ferroviario (che la Giunta ha invece preferito affidare direttamente a Trenord, con i risultati che possiamo sperimentare tutti i giorni…), si sarebbe potuto inserire nel capitolato la possibilità di acquistare il nuovo materiale rotabile a carico del vincitore, attraverso un vero e proprio piano industriale, senza usare le tasche dei lombardi”.

E soprattutto – conclude Carra - credo che, legittimamente, i pendolari delle linee più disastrate vorranno sapere se i nuovi treni arriveranno nel 2017/2018 o se invece dovranno attendere il 2029/2030…”

Marco Carra
nella categoria Politica
Attendere...