I Radical Freak raccontano “Stile Balneare”

I Radical Freak raccontano “Stile Balneare”


(Master Enjoy & Peter K) Diceva Luigi Tenco: “ Scrivo sempre canzoni tristi, perchè quando sono allegro e felice esco”. Stile Balneare nasce in una giornata allegra passata in studio a sperimentare nuove cose. Tutti i pezzi che facciamo (e speriamo sentirete presto) racchiudono una storia vissuta in prima persona o comunque emozioni legate a un momento della nostra vita. Non ci piace scrivere una canzone a tavolino seguendo dei canoni. Oggi siamo così, domani magari ci sentiamo più latini e tra un mese facciamo una cosa Dubstep. Questo per noi è essere Radical Freak.

Come sono nati i Radical Freek?

(Master Enjoy & Peter K) Abbiamo condiviso la console in due One Night nell'arco di due mesi, una al Kinki di Bologna, l'altra al Red Zone di Perugia. E’ nata un amicizia e una collaborazione. Abbiamo fatto molte cose insieme come Ghost producer e Ghost Writer, ora abbiamo deciso di uscire allo scoperto.

Che canzoni vi piacciono e che canzoni non vi piacciono in questa estate 2017?

(Master Enjoy) Sarebbe ideale se trovassi quel titolo alternative che mi farebbe fare la figura del radical chic figo e acculturato. Ma visto che sono un Radical Freak, tra i titoli che mi piacciono, ti rispondo Despacito e Volare di Rovazzi e Morandi. I dischi che non mi piacciono invece sono tanti… ma proprio perché non mi interessano, non mi ricordo i titoli.

(Peter K) Non ci sono pezzi che non mi piacciono perché in ogni brano cerco sempre di coglierne il lato artistico o qualcosa di buono, diciamo che ci sono pezzi che mi lasciano indifferente. Per quanto riguarda un pezzo che mi ha veramente fatto saltare dalla sedia ultimamente è “Automaton” di Jamiroquai; lo considero uno dei più grandi artisti degli ultimi anni e attendevo il nuovo album con ansia ma non mi aspettavo una cosa del genere, la prima mia impressione è stata… “c’è ancora speranza per la musica”

Che cosa vi sembra funzioni in quest’estate 2017? E cosa vi piacerebbe funzionasse?

(Master Enjoy) Nel mondo radiofonico, probabilmente un sound tendente al reggaeton. Nel mondo dei club, spero nella fine di questa tendenza cupa, scura, tedesca e fallimentare e nell'inizio di un periodo più divertente, più vicino come concetto agli anni 90. spero nell'inizio dell'era del Sole.
(Peter K) Per conoscere il sound dell'estate 2017 dovrei dare un occhiata al catalogo delle major, li ci sono tutte le risposte.

Cosa c’è nel futuro dei Radical Freek?

(Master Enjoy & Peter K) Vorremmo fare un viaggio assieme intorno al mondo molto Freak, e in ogni città in cui passiamo, scrivere comporre e creare qualcosa. Per vedere quanto il climax, l'ambiente e i paesaggi intorno condizionino l'umore e le composizioni artistiche.

Lorenzo Tiezzi
nella categoria Cultura e Spettacolo
Attendere...