Isola Beach Porto Cesareo (LE) Grand Opening Weekend con Papa Dj (Buddha Bar)

Isola Beach Porto Cesareo (LE) Grand Opening Weekend con Papa Dj (Buddha Bar)
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr

Isola Beach a Porto Cesareo (LE) è uno dei luoghi più hot del Salento. L'art director di questo spazio è Mirko Negri, organizzatore d'eccellenza conosciuto per aver contribuito a lanciare beach club deluxe come Phi Beach e Nikki Beach. E' già oggi uno degli spazi più esclusivi del Salento. Ha ad esempio organizzato un White Party che ha ospitato gran parte dello staff di Paperissima, celeberrima trasmissione tv. Erano presenti tra gli altri Vittorio Brumotti e Maddalena Corvaglia.

Per il weekend che inizia il 24 giugno 2017 Isola Beach propone un Grand Opening party d'eccellenza che mette in console alcuni dei più affermati dj salentini, ovvero Maurizio Macrì, Alessandro Levante e Paolo Mele. Alla voce c'è invece la bella (e bravissima) Mariafrancesca Discipio.

Domenica 25 giugno l'evento continua con un dj set d'eccezione. Al mixer infatti arriva Papa Dj, global resident di Buddha Bar, colosso della musica chill out. Papa Dj, al secolo Donato Papadia, è conosciuto in tutto il mondo ed ha ad esempio mixato la recente compilation "Buddha Bar Montecarlo". Con quarant'anni di console alle spalle appartiene di diritto ai pionieri del djing italiano. Specializzato in musica lounge, ethnic-house, slow deep, oriental and world, sempre in viaggio alla ricerca di sonorità tipiche di varie regioni nel mondo, è anche autore del programma "Buddha Bar" di Radio Montecarlo. Da sempre Papa Dj scova e fonde acustiche antropologiche, culturalmente radicate nelle diverse identità dei popoli. Oggi è uno degli esponenti più apprezzati del genere ethno-beat e diffonde la propria selezione musicale in diversi club nel mondo.


Isola Beach Club
Info 3922624287
Isola dello Scoglio 5, Porto Cesareo (LE)
https://www.facebook.com/isolabeachportocesareo/
http://www.isolabeach.com

FOTO HI RES ISOLA BEACH: goo.gl/tEpY6G
FOTO PAPERISSIMA WHITE PARTY @ ISOLA BEACH goo.gl/gchmC3

Situato in pieno centro nella bella cittadina salentina, Isola Beach è proprio un beach club deluxe, perfetto per oziare e muoversi a tempo con stile, ogni giorno, ogni sera e pure ogni notte. Tra i dj in console Maurizio Macrì, Paolo Mele e il duo Picca&Mars mentre lo star resident è Mylious Johnson, batterista noto in tutto il mondo che qui dà il suo contributo musicale in console. collabora da tempo con superstar del calibro di Pink, Mariah Carey, Bjork, Lorenzo Jovanotti, Tiziano Ferro, Giorgia, Gianna Nannini (…). Oltre che batterista e produttore musicale (ha collaborato pure con X Factor). Come batterista spazia tra jazz, hip hop, pop e rock…ovvero attraverso tutti o quasi i generi musicali, come dj propone soprattutto hip hop e house... Tra i dj guest spesso arrivano PapaDj (global resident di Buddha Bar) e Big Fish.

Shima, il ristorante fusion
Quest'anno Isola Beach si presenta al pubblico con un restyling in termini di design e servizi offerti. Il nuovo look si basa sull'allestimento di nuove aree come Shima, fusion restaurant nippo brasiliano peruviano, che va ad integrare l'innovativo privè panoramico destinato a chi sceglie comfort e riservatezza. Rinnovati anche gli spazi attorno alla piscina ed al "dance floor". Lo chef è Belmiro Baccarin, già in cucina al celeberrimo Fingers di Milano.

Tortuga, il ristorante dedicato alla cucina mediterranea
Accanto alla cucina fusion di Shima c'è quella mediterranea di Tortuga, che propone anche pizza. Anche in questo caso, la location ed il design sono eccellenti, lo scenario da solo dà emozione. Tutto il resto lo fanno piatti d'eccellenza.


Chi è Mirko Negri
Dopo aver lavorato come giornalista free lance, promotion manager discografico e PR manager, da tempo Mirko Negri si occupa spazi ed eventi luxury (Billionaire, Nikki Beach, Phi Beach in Costa Smeralda; Terrazza Triennale, Giardini della Triennale a Milano, etc). E' stato poi Managing Director di Maxx Royal Hotels in Turchia e fin dal 2005 gestisce eventi in collaborazione con La Biennale di Venezia. Fin dal 2010 cura la direzione artistica di alcuni degli eventi più esclusivi del Carnevale di Venezia.

Ecco come racconta Tortuga l'architetto Gianni Gavioli
Penso che il ponte sia il punto che determina il passaggio "tra la realtà e la fantasia" di questo posto. Questo ponte che taglia, attraversa sfiorando il mare, ti fa "odorare" l'acqua salmastra, che profuma di alghe e di pesce vivo e guizzante, che ti fa "annusare" fino all'ebbrezza… sì, un'ebbrezza d'aria profumata di sale, di sole, di gioia e di vita. Ed è fantastica e meravigliosa la sensazione che tu provi. Ed è fantastico e meraviglioso il luogo che ti accoglie con i suoi muri bianchi che, come braccia morbide e dolci, ti guidano, ti accompagnano al "Tortuga". "Tortuga" , luogo che la natura la fa da padrone con le sue rocce, le sue onde, il suo incredibile colore azzurro blu del mare e del cielo, del sole che di giorno è brillante, festoso e che, con il suo spettacolare tramonto, lascia alla notte le sue stellate e la luna che dà spettacolo sul mare, la chiusura. "Tortuga", luogo di fantasia e design, fantasia e design nelle strutture, nelle forme,nei legni resi dal mare usati e lavorati, fantasia dei colori lavati con l'acqua del mare, degli oggetti, e del gusto che diventa quasi poesia. Un racconto, un sogno ricco di sorprese e bellezza si svolge sotto i tuoi occhi quando sei al Tortuga. Sembra che un pensiero felice, con mano ferma ma delicata, abbia sistemato e costruito le cose per farti star bene, per darti gioia, benessere, un carosello di sensazioni ed emozioni.

lorenzotiezzi
nella categoria Cultura e Spettacolo
Attendere...