Recensione di Colossal: Anne Hathaway è l'ignaro mostro contro la violenza sulle donne nel film più eccentrico dell'anno

Recensione di Colossal: Anne Hathaway è l'ignaro mostro contro la violenza sulle donne nel film più eccentrico dell'anno
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr

Colossal, una serie di temi a scatole cinesi per un film canadese di un regista spagnolo, Nacho Vigalondo, su un mostro giapponese in Corea. Il monster movie che monster movie non è, una commedia che tanto commedia non è e una serie di significati nascosti. Con Anne Hathaway ignaro mostro contro la violenza sulle donne, Jason Sudeikis e (donne! è arrivato...) Dan Stevens!

A causa dei problemi di alcolismo che la affliggono, Gloria (interpretata da Anne Hathaway) ha perso il lavoro e il fidanzato. Così decide di tornare nella sua città natale, dove ritrova il suo amico d'infanzia Oscar (interpretato da Jason Sudeikis). Poco dopo il suo arrivo in città, Gloria scopre di essere misteriosamente collegata ad un'enorme creatura Kaijū che sta devastando Seoul!

Altri dettagli
aira_81
nella categoria Cultura e Spettacolo
Attendere...