Se il Giudice c'è, il giornalista resta a casa... perché?

Se il Giudice c'è, il giornalista resta a casa... perché?

Negli ultimi tempi alcuni Giudici stanno lavorando e mettendo in pericolo la propria vita, in Sicilia. A Roma invece tutto procede come sempre. Se la stampa locale si occupa normalmente in qualche misura di mafia quella nazionale preferisce lasciarci tranquilli. Eppure ci sarebbero notizie piuttosto succose da dare in pasto al lettore, gli ngredienti per un succoso reportage da dedicare al lettore onnivoro... e invece, Niente!

L'ULTIMA dalla Procura parla di liste massoniche .. non sono bruscolini ma elementi di conoscenza non solo da abbinare a cordate atte a espropriare i diritti del cittadino interferendo sull'economia .. ma anche utili a segnalare - a chi già non ne fosse a consocenza - chi sono coloro che si fanno beffe dello Stato di diritto e della iniziativa privata .. e poi amgari ci chiedono il voto ...  .. se un Giudice fa valere la Legge - Codice e Costituzione alla mano -  su punti fondamentali, cala il silenzio .. cala la sera della Repubblica ... Menomale che insieme ad alcuni Giudici qualche, giornalista serio ancora c'è .. scarseggiano piuttosto i lettori. 

Ulteriori informazioni sullo stesso argomento
vraie55
nella categoria Cronaca
Attendere...